Lazio-Roma 1-2: Voti Gazzetta, highlights e cronaca 37a Serie A

L'esultanza di Yanga-Mbiwa
Ecrit par

I voti Gazzetta di Lazio-Roma e gli highlights del derby della 37esima di Serie A. I giallorossi finiscono secondi e accedono alla fase finale della Champions League. La Lazio ha due risultati su tre al San Paolo.

La Roma vince 2-1 il derby e si assicura il secondo posto assicurandosi la fase finale della prossima Champions League. Decide un gol di Yanga-Mbiwa a cinque minuti dalla fine, il primo gol con la maglia giallorossa, il più pesante della stagione. La Lazio invece perde una grande occasione di raggiungere già i preliminari in questa giornata. ora i ragazzi di Pioli devono giocarsi il terzo posto proprio con il Napoli, la quarta in classifica, con due risultati su tre. In caso di sconfitta sarebbe parità ma andrebbe il Napoli ai preliminari di Champions per via degli scontri diretti (vittoria all'Olimpico nell'andata). La Lazio non ha meritato la sconfitta ma il cinismo della Roma e la classe di Miralem Pjanic ha fatto la differenza. Il bosniaco ha dato una marcia in più dal momento del suo ingresso in campo e ha messo lo zampino nel primo gol e nel secondo, con l'assist su punizione per Yanga-Mbiwa. I voti Gazzetta di Lazio-Roma. LAZIO: Marchetti (6), Basta (6), De Vrij (5.5), Gentiletti (5), Lulic (5), Biglia (6), Parolo (6), Mauri (5), Candreva (6), Felipe Anderson (5.5), Klose (5.5), Cavanda (5.5), Cataldi (6), Djordjevic (6.5). ROMA: De Sanctis (6), Torosidis (5), Manolas (6.5), Yanga Mbiwa (6.5), Holebas (5), Florenzi (7), Pjanic (7), De Rossi (6), Keita (6), Nainggolan (6.5), Totti (5), Iturbe (7), Ibarbo (6). Ma andiamo alla cronaca di Lazio-Roma. Pioli conferma le indiscrezioni della vigilia. A centrocampo recupera Biglia, mentre Lulic scala in difesa per l'assenza di Radu e Mauri scende dall'inizio. Nella Roma Garcia decide di lasciare in panchina Pjanic e Ibarbo per Keita e Iturbe. In difesa Yanga-Mbiwa gioca al fianco di Manolas. L'inizio del match è di marca biancoceleste. Già al secondo minuto è Candreva a impensierire la difesa con una conclusione da posizione defilata. Al 5' è la Lazio costruisce l'azione più pericolosa del primo tempo. Torosidis invece di accompagnare la palla sul fondo rinvia male, Candreva mette in mezzo e Klose di testa sfiora il palo alla sinistra di De Sanctis. E' una partita che si gioca a ritmi lenti, con la Roma schierata molto alta per evitare di lasciare spazi agli attaccanti. La squadra giallorossa però non riesce a ripartire bene. Totti è circondato e sono Iturbe e Florenzi a provare qualche giocata in velocità. La Roma tranne qualche ripartenza non riesce mai a tirare nello specchio della porta laziale. Dall'altra parte l'unico tiro insidioso durante il resto del primo tempo lo compie Felipe Anderson, con una traiettoria pericolosa. Il primo tempo finisce con Gentiletti, Biglia e Lulic ammoniti, Totti l'unico della Roma.

Lazio-Roma 1-2: Voti Gazzetta, highlights e cronaca 37a Serie A

Nella ripresa dopo tre minuti è la Lazio a sfiorare la rete con Basta, il cui tiro esce di poco a lato. La prima sostituzione è Cavanda al posto di Lulic. Pioli decide di togliere il serbo per paura dell'espulsione, in quanto già ammonito. Nella Roma Garcia toglie uno spento Totti per Ibarbo. Velocità e profondità per l'attacco giallorosso. Al 23' la Roma costruisce due grandi occasioni nel giro di 40 secondi. Prima Florennzi scatta sul filo del fiuorigioco ma il suo tiro viene murato in angolo. Proprio dal corner Ibarbo si ritrova la palla del vantaggio ma calcia fuori. La Roma è in un ottimo momento e al 25' capitalizza. Ibarbo brucia Basta e sul cross basso Iturbe anticipa tutti. Per l'argentino è il secondo gol in stagione. La Lazio fatica un po' prima di riprendersi e alla mezz'ora Pioli decide di togliere Mauri per Djordjevic. Il cambio è azzeccato perché è proprio il serbo a siglare il pareggio. Il gran cross è di Felpe Anderson, la torre in area è di Klose e il tocco sotto porta è di Djordjeivc. Per l'attaccante è l'ottavo gol in campionato. Non passano neanche tre minuti che la Roma si riporta in vantaggio. Da punizione Yanga-Mbiwa svetta più in alto di tutti e la piazza sul palo più lontano. E' il primo gol del francese con la maglia giallorossa, il più pesante di tutto il campionato. Il finale non permette ai biancocelesti di trovare il pareggio e al triplice fischio i giallorossi esultano come se fosse la vittoria di una finale.

Crediti: reuters, Diego Carvalho, ansa