Lady Gaga: In Sin City 2 è una sexy cameriera, il trailer

Lady Gaga, attrice in Sin City 2
Ecrit par

Lady Gaga ha annunciato in maniera ufficiale la sua partecipazione in qualità di attrice nel film Sin City 2 diretto da Robert Rodriguez, regista con cui ha già collaborato in passato. Guarda le foto del cameo su melty.it.

Triplo impegno per Lady Gaga: al lavoro sul nuovo album con Tony Bennett e impegnata nell'ArtRave Tour, Miss Germanotta ha annunciato ufficialmente la sua partecipazione in qualità di attrice nel film Sin City 2: A Dame to Kill, co-diretto da Robert Rodriguez e Frank Miller e che vede la partecipazione di Jessica Alba, Micky Rourke, Bruce Willis, Eva Green, Josh Brolin e Joseph Gordon-Levitt. La popstar ha pubblicato sui profili social una foto tratta dal trailer in cui veste i panni di una cameriera, accompagnata dalla didascalia "è vero, sarò in Sin City 2. Con me ci sarà il mio partner preferito Joseph Gordon-Levitt. Amo Rodriguez, questo film è davvero eccezionale! ". Non è la prima volta che Lady Gaga collabora con il regista Robert Rodriguez: il regista ha infatti diretto "Machete Kills", film uscito nel 2013 e che ha visto un cameo di Lady Gaga e non solo. Miss Germanotta ha infatti contribuito alla colonna sonora con il brano "Aura", contenuto nell'ultimo album "Artpop". Ci sarà spazio per un suo contributo anche in Sin City 2?

Lady Gaga: In Sin City 2 è una sexy cameriera, il trailer

Intanto è comparso in rete il primo singolo estratto dal nuovo album di Lady Gaga e Tony Bennet "Cheek to cheek": si intitola "Anything goes" ed è una cover del classico jazz di Cole Porter. In un'intervista Lady Gaga ha dichiarto “Conosco molto bene tutti i grandi classici americani ma abbiamo pensato che questo pezzo fosse davvero divertentissimo e adoriamo cantarlo insieme. Ha un mood davvero sensuale e potente ed è perché ci scateniamo davvero un sacco quando la cantiamo.” A proposito del suo compagno di avventura, classe 1926, Miss Germanotta ha aggiunto “Ci sono tipo 60 anni fra me e Tony ma quando cantiamo jazz non c’è nessuna distanza fra noi. Mi chiama ‘Lady’ e quando entro in una stanza lui si alza in piedi così come tutti i suoi amici. Sono davvero cose di altri tempi e spero davvero che possiamo riportare in auge questo sentimento d’amore, di gentilezza e di gioia che sento ogni giorno in cui lavoro con lui.”

Crediti: web , Archvio web