Lady Gaga: "Miley Cirus e Katy Perry? Niente a che fare con loro"

La popstar Lady Gaga
Ecrit par

In un’intervista al Times in cui racconta il suo ArtRave tour in giro per il mondo, Lady Gaga parla anche di misoginia e solidarietà femminile. Ma esclude collaborazioni con altre chiacchierate stelle del pop.

Per dirla con un titolo di una sua canzone, Lady Gaga si trova sicuramente “On the edge of glory” ma questo non dispensa una delle reginette del pop dal dare consigli alle giovani emergenti. In un’intervista pubblicata sul Times inglese, ora che il suo ArtRave tour mondiale ha fatto tappa in Gran Bretagna, Lady Gaga ha confessato che agli esordi è stata anche lei vittima di misoginia e sessismo. Quando si trovava alle prime registrazioni a New York e a Los Angeles “gli uomini in studio non mi facevano sentire a mio agio” , ha dichiarato la cantante, “sembrava che fossi lì perché ne volevano approfittare, non per le mie capacità vocali”. Ma Lady Gaga racconta tutto questo per dare un messaggio positivo: “Se hai talento, certo, dovrai lavorare duro, ma riuscirai a realizzare i tuoi sogni”. Come a dire alle debuttanti che non c’è bisogno di scendere a certi tipi di compromessi per andare avanti in un ambiente pieno di “squali” come quello musicale. “It’s a long way to the top if you want to rock and roll! ” , ha aggiunto Lady Gaga, che agli occhi di quelle stesse giovani vuole essere l’esempio di chi ce l’ha fatta. Alla domanda del giornalista britannico sul suo femminismo, l’artista di Poker Face e Bad Romance risponde: “Certo che sì: siamo grandi come gli uomini e in alcuni casi possiamo fare meglio. Voglio combattere per le performance, la musica e le artiste femminili: io sono per questo tipo di femminismo”.

Altri articoli su Lady GagaLady Gaga: Concerti 2014 con “artRave: The ARTPOP Ball Tour"Lady Gaga: Amy Winehouse è stata una fonte d'ispirazione per meLady Gaga, Pink e Lana Del Rey: Cosa hanno in comune?

Eppure Lady Gaga esclude un sodalizio tutto al femminile con gli altri astri del firmamento pop, dichiarando nell’intervista al Times di non avere nulla a che spartire con Miley Cirus o Katy Perry: “Non mi interessano operazioni commerciali e la mia ultima collaborazione lo dimostra”. Il duetto con Tony Bennett nell’album “Cheek to cheek” con la leggenda del jazz, infatti, ha lasciato perplessa una bella fetta dei più di 42 milioni di follower di Lady Gaga su Twitter. Ma lei ne è felicissima e dice che il lavoro con Bennett le ha ridato la vita dopo il periodo difficile, seguito all’incidente dello scorso tour. Dunque non ci sono da aspettarsi coreografie a due in stile Rihanna e Shakira in “Can’t remember to forget you” anche se, c’è da ricordarlo, Lady Gaga ha firmato il singolo di grande successo “Telephone” con Beyoncé. “Ogni mio lavoro è frutto di un lungo studio, quindi non mi interessa del gossip” dice risoluta la popstar, “certamente non legherò il mio nome a nessuno di questi artisti”.

Crediti: Youtube, Archivio web, Nancy Kaszerman, Zuma / Visual Press Agency