Katherine Langford racconta il suicidio di Hannah in Tredici

Katherine Langford
Ecrit par

La scena del suicidio di Hannah Baker in Tredici ha disturbato tutti, e adesso Katherine Langford ha deciso di parlare di questo momento controverso.

Tredici è forse il telefilm più discusso dell’anno: nessuno si aspettava che lo show prodotto da Selena Gomez e sia madre avesse non solo tanto successo, ma destasse anche tutto questo scalpore. C’è chi ha puntato il dito contro Tredici, accusandolo di dare una visione del suicidio romantica e che potrebbe indurre giovani con problemi a togliersi la vita, e chi invece crede abbia squarciato il velo di omertà sul bullismo nelle scuole americane. Psicologici, pedagoghi, professori, tutti si sono infilati in questo discorso, che è ben lontano dall’essere sviscerato.

IL CAST DI TREDICI
Katherine Langford racconta il suicidio di Hannah in Tredici - photo
Il cast di Tredici
Il cast di Tredici
Katherine Langford racconta il suicidio di Hannah in Tredici - photo
Katherine Langford racconta il suicidio di Hannah in Tredici - photo

Chi ha visto Tredici sa quanto sia difficile da vedere la scena del suicidio di Hannah Baker (qui abbiamo provato a spiegarne il motivo) e interpretarla non è stato facile nemmeno per Katherine Langford, l’attrice che ha dato il volto ad Hannah. “Credo che viscerale sia la parola giusta per descriverlo e, per essere onesti, quando abbiamo letto il copione abbiamo sentito che era la scelta giusta” ha raccontato l’attrice al magazine Deadline. “Non credo ci sia mai stato un momento in cui non avessimo voluto mostrare la scena del suicidio di Hannah perché non sarebbe stato veritiero rispetto alla visione dello show. Avrebbe addolcito la gravità della questione. Non è bello; non è romantico; non è una bella tragedia. È agonizzante, ed è psicologicamente difficile da guardare”. Siete d’accordo con Katherine?

Katherine Langford racconta il suicidio di Hannah in Tredici
Crediti: Archivi Web, Jeff Kravitz/AMA2015, Getty Images, Steve Granitz