Kate Middleton infrange il dress code del #MeToo ai BAFTA Awards

Kate Middleton ai BAFTA Awards 2018
Ecrit par

Kate Middleton ha ignorato l'appello delle campagne #MeToo e Time's Up e non ha rispettato il dress code in total black ai BAFTA Awards: ecco perché.

Prosegue la campagna Time's Up contro abusi e soprusi nei luoghi di lavoro ai danni delle donne: tutto lo star system di Hollywood è coeso e compatto nel portare avanti la raccolta fondi per sostenere le spese legali di chi decide di denunciare le violenze subite, mentre il #MeToo ha già fatto il giro del mondo ed è diventato un vero e proprio fenomeno di massa. Più o meno tutte le celebrity più illustri hanno aderito all'iniziativa, e dai Golden Globe in avanti è stato lanciato per ogni occasione di rilevanza pubblica il dress code in total black in segno di solidarietà ai movimenti in difesa delle donne. Ma c'è qualcuno che ha deciso di reclinare l'invito e ignorare l'appello: Kate Middleton.

KATE MIDDLETON AI BAFTA AWARDS

La Duchessa di Cambridge ha fatto la sua entrata in scena ai BAFTA Awards con un abito verde, scatenando immediatamente le polemiche. A quanto pare un membro della Royal Family non può aderire pubblicamente ad iniziative di stampo politico, anche se si tratta di movimenti a carattere universale in difesa di una categoria che regolarmente e da anni subisce abusi e violenze. Kate Middleton quindi avrebbe rinunciato a mostrare solidarietà nei confronti del Time's Up solo per rispettare un'etichetta reale: un po' deludente, bisogna ammetterlo. C'è chi non ha esistato a correre in difesa della mamma più amata d'Inghilterra naturalmente, mettendo in evidenza il fatto che, nonostante l'abito fosse indiscutibilmente verde, la Duchessa abbia optato per un verde scuro con tanto di fascia nera, come se questo bastasse per richiamare in modo meno esplicito il dress code della serata. Certo sono solo supposizioni, come è lecito supporre che al giorno d'oggi forse sarebbe tempo di abbandonare qualche formalismo se per una giusta causa, no?

Crediti: Archivio Web