Kasia Smutniak : Le più belle foto della madrina del Festival di Venezia 2012

La pubblicità di un profumo di Armani
Ecrit par

Si parlerà tanto nei prossimi giorni di Kasia Smutniak, madrina del Festival del cinema di Venezia 2012. melty.it vi propone una galleria delle più belle foto dell'attrice, che succede a Vittoria Puccini e a Isabella Ragonese.

“Raccomandata ? Mai sentito dire, ma io continuo a vivere serenamente questo presunto conflitto d'interessi”. Normale difendersi da accuse di questo tipo, quando si è la madrina di uno dei più importanti festival del cinema al mondo e la compagna del più importante produttore cinematografico italiano, Domenico Procacci. Lo è ancora di più se si guarda al curriculum d'attrice Kasia Smutniak, fatto di ruoli secondari o da comprimaria in fiction televisive. Eppure quel ruolo di madrina se lo merita, almeno per la sua bellezza, per la sua semplicità, per lo sguardo profondo che ha commosso gli italiani, nei film in cui recita come nella vita privata, quando, nel 2010, rimase vedova di Pietro Taricone. La cerimonia di apertura della Mostra è prevista mercoledì 29 alle 19 : “Me la immagino piacevole e senza retorica, senza troppi prologhi da 'madrina', tanto le mie opinioni non interessano a nessuno ed è invece di cinema che dobbiamo parlare e dei temi importanti che trattano quest'anno”. E' questa la semplicità a cui facevamo allusione. Kasia Smutniak è un anti-diva con un fascino superiore ai divi.

Negli abiti da sera è ancora più a suo agio che nei panni di attrice, qualsiasi cosa le va a meraviglia. Ma non vuole indossarli troppo a lungo. “E poi da domani vai con jeans e film a più non posso – dice - Questa di Venezia è una bella occasione, voglio vedere i tre italiani in gara, aspetto la Pietà di Kim Ki Duk, The Master con quel cast fenomenale e mi piacerebbe essere sorpresa da qualche film bello che non ti aspetti”. Al Festival di Venezia 2012 che stasera parte con un film di Mira Nair, Kasia Smutniak eredita il ruolo di madrina che negli anni passati è stato di Vittoria Puccini, Isabella Ragonese e Maria Grazia Cucinotta. Noi di melty.it pensiamo che non ci sia nulla da contestare in questa successione. E' un bene mettere in valore gli artisti di origine straniera che hanno fatto fortuna nel nostro paese, dal regista Ferzan Ozpetek alla stessa Kasia Smutniak, che ha recitato nel film sul multiculturalismo romano Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio. Di lei ricordiamo con piacere le parti recitate in Caos Calmo di Antonello Grimaldi e in La Passione di Carlo Mazzacurati. Potete ritrovarle in questa galleria delle foto più belle dell'attrice polacca.

Crediti: archivio, archivo web