Kasabian a Roma: Video e foto del concerto di Sergio Pizzorno e Tom Meighan 

Sergio Pizzorno con la sua t-shirt "Muoviti"
Ecrit par

La notte di Halloween romana si è inebriata delle sonorità rock dei Kasabian, mattatori al Palalottomatica. La band di Sergio Pizzorno e Tom Meighan ha infiammato i 10mila spettatori accorsi da tutta Italia.

La notte di Halloween imponeva un travestimento o quantomeno una metamorfosi: io ho scelto di essere un supereroe. Troppo scontato tirar fuori diavoli e zucche e poco adatto al ruolo di santo, che dalla mezzanotte in poi sarebbe stato in tema vista la festività del 1 novembre. Dite supereroe nella notte di Halloween, e per di più inviato ad un concerto rock, e tutti pensano subito alla famigerata figura di BARman, l’uomo che, a differenza di Maccio Capatonda, l’ alcool lo regge benissimo. Io invece sono andato sul classico e ho attivato, in prossimità dell’Eur, lo “Smart Power”, il superpotere che ti permette di trovare parcheggio a due passi dall’ingresso di un concerto rock, non proprio un’impresa delle più agevoli. Voi umani con le vostre berline e i vostri suv non provate nemmeno ad imitarmi, bisogna possedere la scatoletta di tonno a quattro ruote per riuscire in tutto ciò. Detto questo e aggiungendo il fatto che azzeccassi mai lo sportello del ritiro accrediti stampa, varco i cancelli del Palalottomatica. È una serata di quelle speciali: dopo un anno e mezzo tornano in Italia i Kasabian, rock band sulla cresta dell’onda, consacrata da Velociraptor, album datato 2011.

Solo due estati fa il gruppo di Sergio Pizzorno e Tom Meighan aveva mandato in delirio gli 80mila di Piazza del Duomo a Milano. Ora sono di nuovo nel Bel Paese con due date (Roma e Milano) per promuovere il loro ultimo album uscito lo scorso giugno dal titolo "48: 13". Alle 21.30 ha inizio il concerto dei Kasabian al Palalottomatica, trasmesso in diretta esclusiva da Rai Radio 2. L’atmosfera viene riscaldata dai Pulled Apart By Horses, poi è la volta dei quattro di Leicester, Sergio Pizzorno, Tom Meighan, Chris Edwards e Ian Matthews, che prendono possesso del palco e dell’attrezzatura. Si parte con Bumblebeee, singolo estratto dal loro ultimo disco. Subito dopo è delirio con i classici Underdog e Days Are Forgotten. Tante le hit dell'ultimo album che vengono sciorinate dalla band durante la loro performance live, compresa Eez-eh (ascoltala su melty! ). A pezzi in anteprima come Bow vengono affiancati successi come Shoot The Runner e Clubfoot.

Il Palalottomatica celebra i Kasabian
Il Palalottomatica celebra i Kasabian
I concerti della settimana - Kasabian: rock romano ad Halloween
Il Palalottomatica celebra i Kasabian
I concerti della settimana - Tom Meighan mattatore sul palco
Il Palalottomatica celebra i Kasabian
I concerti della settimana - I Kasabian che suonano i Ghostbusters
Il Palalottomatica celebra i Kasabian

È QUI LA FESTA? La folla del Palalottomatica apprezza e non poco il live dei Kasabian. Migliaia di ragazzi ballano e cantano sotto al palco, incitati dai frontman Sergio Pizzorno e Tom Meighan che impongono un ritmo frenetico al concerto. Le sonorità indie si stemperano con quelle più rock, intervallate dall'uso dei sintetizzatori. Sergio Pizzorno, che tradisce chiare origini italiane, è il più scatenato di tutti: vestito per metà da scheletro e con addosso la t-shirt con scritto "Muoviti" danza e canta quasi fosse in trance: "Grazie ragazzi. Mi emozionate. Vi amo, Roma vi amo. Mi sento a casa". Subito dopo il delirio: i Kasabian omaggiano la notte di Halloween e celebrano la hit di Ray Parker Jr. intonando le note di Ghostbusters. Il revival rock/cinematografico è servito in una serata magica e fantasmagorica. I Kasabian salutano ma subito dopo concedono il bis. Chiusura con Goodbye Kiss e con il mash-up tra Praise you di Fatboy Slim e la loro Lsf. Tempo di saluti e Segio Pizzorno raccoglie una bandiera italiana che il pubblico lancia sul palco. Il frontman la mette sulle spalle e ringrazia la folla di tanto affetto. Oggi il bis al Mediolanum Forum di Assago a Milano.

Crediti: Emanuele Zambon, melty.it, web