Juventus-Olympiacos 3-2: Le reti di Pirlo e Pogba

Juventus-Olympiacos 3-2, l'esultanza di Pogba
Ecrit par

Juventus-Olympiacos 3-2 nella quarta giornata del girone A di Champions League 2014-2015. I video gol di Pirlo, dell'autorete di Roberto e Pogba; per i greci reti di Botia e Ndinga. Vidal ha sbagliato il rigore del sorpasso in classifica.

Juventus-Olympiacos 3-2 nella quarta giornata del girone A di Champions League 2014-2015. Vittoria meritata, ma che sofferenza! E il rigore sbagliato da Vidal all'ultimo di recupero dopo atterramento di Tevez rischia di pesare tantissimo sulla qualificazione agli ottavi di finale: in seguito a Olympiacos-Juventus 1-0, la differenza reti degli scontri diretti è infatti a favore dei greci. La classifica del girone, con la vittoria per 2-0 dell'Atletico Madrid sul Malmoe, vede ora gli spagnoli a 9 punti, Olympiacos e Juventus a 6, Malmoe a 3. Nel 4-3-1-2 voluto da Allegri, protagonisti assoluti Pirlo, al quinto gol su punizione in Champions League, Pogba, al primo nella massima competizione europea per club, ma soprattutto Llorente. La Juventus, sul campo dello Juventus Stadium reso pesante dalla pioggia battente caduta su Torino, ha visto per qualche minuto le streghe dell'eliminazione prima della rabbiosa reazione spinta dall'attaccante spagnolo, che ha provocato il pari, partecipato all'azione del 3-2 e dato alla squadra la profondità mancata con Morata. Male la difesa, soprattutto per quanto riguarda Chiellini, anticipato sul corner del pari greco.

Juventus-Olympiacos 3-2: Le reti di Pirlo e Pogba

Juventus-Olympiacos 3-2 ha visto i bianconeri partire bene, con la prima occasione per Pogba, che al 12' ha provato dalla sinistra un tiro a giro, facilmente bloccato da Roberto. Più pericoloso Marchisio, la cui sventola d'esterno è stata 4' dopo alzata in corner dal portiere spagnolo dell'Olympiacos. Al 20', la percussione centrale di Pogba ha fruttato una punizione al limite dell'area. Punizione magistralmente sfruttata al 21' dal solito Pirlo, al secondo centro consecutivo dopo Empoli-Juventus 0-2, per l'1-0 della Juventus. Solo 2' più tardi, un lungo cross di Afellay è stato maldestramente toccato in calcio d'angolo da Buffon. Che nulla ha potuto sull'anticipo su Chiellini di Botia, che ha incrociato mettendo la palla sul secondo palo per l'immediato pareggio dell'Olympiacos. La reazione della Juventus è consistita in un colpo di testa alto di Bonucci (al 28'), ma soprattutto con un'occasionissima sprecata da Morata solo davanti a Roberto (31') e un tiro basso di Pogba a sfiorare il palo (44'). Nel mezzo, al 42', Marchisio in fuorigioco ha deviato a lato da pochi passi un cross di Asamoah.

Juventus 3 -2 Olympiacos Goals Highlights... di soccerpremium

Juventus-Olympiacos 3-2 è ripartita con i greci a controllare le sfuriate juventine. Sino alla grande occasione per Vidal, che al 56' ha passato a Tevez facendosi stoppare il passaggio da Abigal e Roberto. Al 61', la doccia gelata del 2-1 Olympiacos: punizione di Dominguez, Maniatis ha rimesso in mezzo la respinta della difesa per la torsione di testa e sotto la traversa, anche se in sospetto offside, di Ndinga. Dopo una conclusione respinta di Tevez, in rapida successione ecco al 65' il pareggio della Juventus su autorete di Roberto causata dal colpo di testa del subentrato (al posto dello spento Morata) Llorente; e al 66' il nuovo e decisivo vantaggio firmato Pogba, che dopo essersi fatto stoppare il passaggio filtrante ha scaricato alle spalle del portiere spagnolo un imprendibile destro rasoterra. Il più alto baricentro dell'Olympiacos ha portato al 77' alla grandissima giocata di Elabdellaoui, che si è liberato di Asamoah sfiorando il palo da posizione decentrata. Bonucci non è riuscito ad inquadrare di testa su punizione di Pirlo all'80', ma l'occasione più clamorosa per la Juve per portarsi sul doppio svantaggio è stata sprecata all'85', prima da Llorente (di testa), poi da Tevez (in girata). Nella stessa azione, 2' più tardi, il neoentrato Pereyra si è fatto murare da Roberto, e Llorente ha concluso alto. Sino al penalty di Vidal respinto sulla traversa da Roberto, che costringe la Juventus a sudarsi la qualificazione sino all'incontro con l'Atletico Madrid.

Crediti: la presse, LiveGoals