Juventus-Barcellona: Chiellini ko, c'è Barzagli in finale di Champions

Alvaro Morata e Gareth Bale prima di Real Madrid-Juventus
Ecrit par

A 48 ore dalla finale Juventus-Barcellona, Giorgio Chiellini alza bandiera bianca per una lesione al polpaccio. Barzagli è favorito su Ogbonna per sostituirlo. Nel Barcellona Iniesta recupera. Le news dalla finale di Champions 2015.

A poco più di 48 ore dalla finale la Juventus perde Giorgio Chiellini. Il difensore centrale bianconero ieri era uscito durante l'allenamento per un fastidio muscolare e oggi sono usciti i risultati degli esami effettuati: lesione di primo grado del muscolo soleo della gamba sinistra. Niente finale per lui quindi. Una brutta tegola per Chiellini, che aspetta una finale di Champions dall'inizio della sua carriera. Un assoluto protagonista che Allegri deve cercare di sostituire al meglio. Tutti gli orientamenti ricadono verso Andrea Barzagli. L'altro centrale si allena in gruppo da due giorni ma Allegri deve tenere in considerazione due elementi. Barzagli è reduce da una lesione muscolare e forse non ha tutti i 90 minuti nelle gambe. In più il tecnico toscano ha cercato sempre di farlo giocare nella difesa a 3 e solo una volta nella difesa a quattro dal suo ritorno dopo il lungo decorso post operatorio che lo ha tenuto fuori diversi mesi. Rispetto a una sua scelta c'è da evidenziare come Barzagli non sia logorato da una stagione giocata dai bianconeri su più fronti (16 presenze in tutto) e mostri una condizione fisica in crescendo, nonostante i suoi 34 anni.

Juventus-Barcellona: Chiellini ko, c'è Barzagli in finale di Champions

L'alternativa a Barzagli è Angelo Ogbonna, che però non ha mai del tutto convinto il tecnico livornese. La coppia centrale nella difesa a 4 è presto fatta: Bonucci-Barzagli. Loro insieme ai compagni dovranno cercare di arginare il tridente più forte al mondo. A due giorni dalla sfida si è concesso alla stampa del proprio paese Arturo Vidal. "Questo per noi è un anno perfetto - dice Vidal al quotidiano cileno Olè -. Abbiamo vinto scudetto e Coppa Italia, ci manca solo la Champions, il nostro sogno. Speriamo di chiudere alla grande. Abbiamo fiducia". Il centrocampista parla del gruppo: "Siamo una squadra che ha giocatori esperti, in ogni partita abbiamo dato il massimo di noi stessi pensando che potevamo raggiungere la finale. Messi? E' semplicemente il migliore, ma possiamo farcela anche se sarà difficilissimo". Se Vidal si appresta a giocare la sua prima finale, dall'altra parte c'è chi è alla quarta finale di Champions League. Parliamo di Andres Iniesta, fino a ieri in dubbio per la sfida dell'Olympiastadion. Crescono le speranze per i tifosi del Barça di vedere il centrocampista spagnolo in campo. Luis Enrique ha diramato la lista dei 23 convocati e dentro c'è che Don Andrés.

Juventus-Barcellona: Chiellini ko, c'è Barzagli in finale di Champions

Intanto prosegue la preparazione alla sfida. La Juve venerdì mattina volerà alla volta di Berlino prima magari di fare un ultimo bagno di folla dall'aeroporto di Caselle di Torino. Max allegri da buon scaramantico avrebbe voluto svolgere l'ultima seduta di rifinitura nel centro di Vinovo ma il protocollo messo in campo per tali eventi dall'Uefa non lo permette. L'Olympiastadion sarà sede dell'ultimo allenamento prima della sfida di sabato sera. Una seduta aperta ai media con buona pace degli schemi da provare in segreto. Possibile che il tecnico bianconero abbia svolto una simulazione degli 11 proprio nella giornata di giovedì e venerdì lo usi per fare un po' di pretattica o semplice riscaldamento muscolare. La Juve a Berlino troverà una città discreta ma piena di tifosi juventini. Sono 19mila i tifosi bianconeri in possesso di un biglietto e da domani inizia il loro esodo verso la capitale tedesca. Circa 9 mila usano i gli autobus e il resto dei 5mila con i voli in partenza dagli scali di tutto il Nord Italia.

Crediti: gol neymar psg-barcellona, web , Denis Doyle - UEFA, Getty Images