J-Ax a The Voice 2: Il vincitore morale è lui

J-Ax: il volto del successo di The Voice 2
Ecrit par

Il 3 giugno andrà in onda la finale di The Voice 2: che Suor Cristina arrivi o meno sul podio, il suo coach J-Ax resta comunque il vincitore (morale) del talent. Tra gli ax-forismi e la battuta pronta il rapper ha conquistato tutti.

E’ stato detto e ripetuto: senza J-Ax, The Voice 2 avrebbe probabilmente chiuso i battenti al termine di questa seconda edizione. Lo scorso anno, forte del fattore “novità”, The Voice aveva riscontrato un buon successo di pubblico, peccato che poi la vincitrice Elhaida Dani sia sparita dal panorama musicale italiano. Quest’anno il talent non era quindi tra i più attesi, dovendo anche concorrere con il contenitore perfettamente equilibrato di “Amici”, ma qualcuno gli ha dato una marcia in più. J-Ax, entrando in punta di piedi nel format di Rai Due al posto di Riccardo Cocciante, si è fatto largo grazie alla sua simpatia, l'ironia tagliente e i 20 anni di carriera alle spalle. Il rapper ha permesso ai giovani di avvicinarsi ad un programma che aveva scelto come coach la settantenne Raffaella Carrà. Il caschetto più famoso d’Italia è sempre stata una show-woman di successo, ma non era una "buona vetrina" per i giovanissimi telespettatori appassionati di talent (che a Raffaella preferivano Luca Argentero ad "Amici", o il geniale Mika a X Factor). Alla fine, comunque, 'ci ha pensato J-Ax' a stimolare l’interesse del pubblico verso The Voice, diventando un personaggio televisivo amato per i suoi axforismi o per gli scherzi geniali agli altri coach, come il tweet in diretta tv del numero di Noemi.

Altri articoli su The Voice 2The voice 2: J-Ax conquista tutti con gli axforismiJ-Ax vs Dylan Magon a The Voice: "Ci vogliono le palle e il culo"J-Ax, Fedez ed Emis Killa a The Voice 2: Il video dell'esibizioneJ-Ax, Emma Marrone e Fedez a Milano: Le foto del Radio Italia Live

J-Ax a The Voice 2: Il vincitore morale è lui - photo
J-Ax a The Voice 2: Il vincitore morale è lui - photo
J-Ax a The Voice 2: Il vincitore morale è lui - photo
J-Ax a The Voice 2: Il vincitore morale è lui - photo
J-Ax a The Voice 2: Il vincitore morale è lui - photo

L'addizioneJ-Ax-Suor Cristina ha poi fatto sì che The Voice 2 sbarcasse il lunario: la suora fece il giro della stampa mondiale grazie alla sua esibizione ai Knock Out, e lei stessa affermò di preferire il team J-Ax “Per stare vicino ai giovani". Per la sua performance ricevette anche i complimenti di Alicia Keys e Whoopi Goldberg ed oggi è ovviamente tra i quattro finalisti di The Voice 2. Altamente probabile che Suor Cristina vinca il talent, rappresentando la vera novità dell’anno. La produzione di The Voice, piuttosto, dovrà stare attenta a tenersi stretta J-Ax per la prossima edizione: di "Suor Cristina" non ne arriveranno più e J-Ax ha rappresentato il fattore "X" che mancava al programma.

J-Ax a The Voice 2: Il vincitore morale è lui
J-Ax a The Voice 2: Il vincitore morale è lui
Crediti: web , rai.tv, rai, Archivio web, Twitter, Archivi web