Apple Watch: 5 cose da sapere per l'evento Apple del 9 settembre

iWatch, quante cose da scoprire!
Ecrit par

Nell'evento di Apple del 9 settembre iWatch potrebbe diventare il prodotto più atteso di tutta la presentazione e portando una ventata d'aria fresca nel settore smartwatch. Su melty.it 5 cose da sapere su iWatch.

La presentazione in quel di Cupertino di Apple non ci regalerà solo il nuovissimo iPhone 6 ma anche un prodotto che potrebbe rivelarsi rivoluzionario. Stiamo parlando di iWatch, il primo smartwatch della mela morsicata che segnerà l'entrata ufficiale di Apple nel mercato degli orologi tecnologici. Se sarà una rivoluzione lo scopriremo solo tra poche ore, ammesso che Apple non ci riservi qualche brutta sorpresa decidendo di non mostrarci nulla del nuovo prodotto. In ogni caso, a partire dalle 19 ora italiana ne sapremo certamente di più. Vi ricordiamo che la diretta streaming sarà disponibile su una pagina dedicata all'interno dell'Apple Store. Per ingannare l'attesa vi segnaliamo 5 cose da sapere su iWatch in vista della sua uscita.

Apple Watch: 5 cose da sapere per l'evento Apple del 9 settembre
1-Nessuna sicurezza

Parliamoci chiaro. Di iWatch sappiamo davvero poco o nulla. Se di iPhone 6 abbiamo avuto opportunità di scoprire in anteprima caratteristiche, vedere immagini, ammirare video, componenti e caratteristiche, quanto visto sul primo orologio di Apple è davvero poco, anzi pochissimo. Quel che sappiamo lo possiamo solo immaginare o desumere da previsioni che alla fine potrebbero rivelarsi sbagliate. Apple ha davvero fatto bene il suo lavoro, mantenendo il più stretto riserbo sul prodotto e stuzzicando a dovere gli appetiti degli appassionati. Possiamo solo immaginare cosa succederà e anche se le previsioni si riveleranno azzeccate potremmo uscirne davvero sorpresi.

2-Oggetto di lusso

Quel che a tutti appare scontato è il fatto che iWatch sarà quasi certamente un oggetto di lusso, che si muoverà in simbiosi con altre aziende per offrire accessori esclusivi e dal costo elevato. Parliamo, ad esempio, di cinturini di diverso valore e prezzo, creati appositamente da alte case di moda o produttrici di orologi e studiate appositamente per trasformare lo smartwatch in un oggetto di alto lusso. La copertura in vetro zaffiro non farà altro che valorizzare ulteriormente il prodotto che si rivolgerà agli amanti della tecnologia ma anche a quelli degli oggetti di primissimo livello, di alta fascia.

Apple Watch: 5 cose da sapere per l'evento Apple del 9 settembre
3-Prezzo

Ricollegandoci a quanto detto prima il prezzo di iWatch non sarà certo per tutte le tasche. Anche qui non possiamo avere la sicurezza assoluta, ma è probabile che l'orologio possa andare a costare addirittura più di 400 euro. Un prezzo incredibile e fuori dalla portata di molti, ma che va a confermare la tesi secondo cui iWatch non sarà un prodotto per tutti ma si rivolgerà agli amanti del lusso e della grande tecnologia. A salvare la baracca di un prodotto che potrebbe far storcere il naso a tutta l'utenza media potrebbero arrivare dei pacchetti – si spera convenienti – in cui iWatch verrà abbinato con iPhone 6.

4-Sensori e salute

Apple negli ultimi tempi sembra puntare molto sulla salute e il benessere degli utenti. E quale dispositivo più adatto dell'iWatch per monitorare le condizioni di salute di chi lo indossa? Per questo il prodotto sarà circondato dai più moderni sensori, di quelli che possono monitorare agevolmente la salute dell'utente, sentire i suoi battiti cardiaci, la sua pressione e chi più ne ha più ne metta. Il tutto favorirà l'utente durante la sua attività fisica e nella vita di tutti i giorni e permetterà ad iWatch di diventare, sperano a Cupertino, strumento indispensabile nella vita di tutti i giorni di chi lo indosserà.

Apple Watch: 5 cose da sapere per l'evento Apple del 9 settembre
5-Batteria

Archiviate tutte le fantasie su pannelli solari e ricarica cinetica il primo smartwatch Apple si ricaricherà probabilmente senza fili, ma esclusivamente con l'aiuto di una base a induzione nel quale verrà riposto. La speranza, che si fa via via sempre più remota, è che la batteria del dispositivo possa garantire una certa autonomia di utilizzo, quella che purtroppo manca in molti prodotti analoghi. E sono in tanti a ritenere che anche iWatch porterà con se questo pesantissimo handicap, costringendo gli utenti a ricaricare l'orologio almeno una volta al giorno. Verità o falsità? Non è detto che oggi tutte queste domande troveranno risposta.

Manuel Lai

Apple Watch: 5 cose da sapere per l'evento Apple del 9 settembre
Crediti: Archivio web