Nazionale italiana: Le pagelle di Italia-Uruguay 0-1

Cesare Prandelli
Ecrit par

L'eliminazione della Nazionale dai Mondiali 2014 ha scoperchiato il Vaso di Pandora su un gruppo azzurro carente e di bassa qualità, con un allenatore non all'altezza. Le pagelle degli Azzurri in Italia-Uruguay 0-1 su melty.it.

La sconfitta cocente e l'eliminazione inaspettata dell'Italia contro l'Uruguay apre una crisi storica per tutto il movimento calcistico italiano. La partita con la celeste ha mostrato un Italia fiacca, incapace di produrre azioni degne di questo nome, con gli uomini chiave incredibilmente abulici e quelli più attesi quasi fuori dal gioco. Il tutto condito da un Cesare Prandelli che ha dato le dimissioni e che non è stato mai capace di trovare la quadratura tattica del cerchio. Italia-Inghilterra 2-1 era stato solo un flebile fuoco di paglia, le due sconfitte con Costa Rica e Uruguay hanno mostrato la faccia peggiore della nostra nazionale, giustamente eliminata dal Mondiale 2014. Attaccarsi agli errori arbitrali del secondo Moreno della storia azzurra è un alibi stupido e puerile, atto a nascondere la pessima prova degli azzurri, mai in partita e incapaci di creare buon gioco, fiacchi e quasi fermi in mezzo al campo. Si poteva e si doveva fare di più, vista la prova altrettanto pessima della squadra di Tabarez. É mancato l'impegno, la voglia, è mancato tutto. Paradossalmente si è giocato meglio dopo il vantaggio di Godin che per tutto il resto della partita. Uno per uno su melty.it tutte le pagelle degli azzurri in Italia-Uruguay.

Altri articoli su Mondiali 2014Italia-Uruguay 0-1: Sintesi e highlights Mondiali 2014Italia-Uruguay 0-1: Video highlights Mondiali 2014 Nazionale italiana: Prandelli e Abete, dimissioni dopo Italia-Uruguay 0-1Italia-Uruguay: Scommette sul morso di Suarez, vince 675 euro

Nazionale italiana: Le pagelle di Italia-Uruguay 0-1

Buffon: Il portiere azzurro, da buon capitano, ha cercato di fare il possibile caricando i suoi e cercando di spronare la squadra a fare di più. Durante l'assedio finale si è addirittura portato inutilmente in attacco per tentare il tutto per tutto. Incolpevole sul gol di Godin si è reso protagonista di qualche intervento decisivo. Per il resto gara di controllo per gli attacchi non certo esaltanti degli avversari. Voto 6

Chiellini: Meglio rispetto alle due sfide precedenti, ritrova il suo ruolo naturale nella difesa a tre. Tiene bene per tutto il match e si propone come terminale offensivo sul finale, quando la squadra non ha più una punta di ruolo con cui giocare. Protagonista, suo malgrado, del brutto gesto di Suarez e probabilmente colpevole anche sul gol di Godin. Voto 5,5

Bonucci: Torna titolare nonostante Prandelli non sembrasse più credere in lui. Gioca come al solito: buoni interventi conditi con passaggi e rilanci sbagliati e qualche errore grossolano. Insomma, niente di nuovo rispetto al solito. Voto 5

Barzagli: Il difensore tecnicamente più bravo del trio juventino, nonché il più lucido anche in fase propositiva. Fa il suo lavoro con ben poche sbavature, salvo poi sparire anche lui durante il tracollo della nave azzurra. Voto 6

Nazionale italiana: Le pagelle di Italia-Uruguay 0-1

Darmian: La bellissima prova contro l'Inghilterra viene oscurata da una gara in cui praticamente non si fa mai vedere in fase offensiva. In un modulo come il 3-5-2 avrebbe dovuto garantire molte più spinte e sovrapposizioni, quelle che spesso sono mancate in questo match. Voto 5

De Sciglio: Il tecnico puntava tanto su di lui, ma il giocatore apparto oggi non è certo quello ammirato in Serie A. Poca spinta, tanti errori e mai nessuna azione decisiva. Qualche buona chiusura sugli attacchi avversari e nulla più. Probabilmente condizionato dal recente infortunio e da un recupero troppo affrettato. Voto 5

Pirlo: Meriterebbe una statua per quanto fatto in azzurro in questi anni. Anche in questa partita fa il suo: tiene palla, aspetta i movimenti – assenti – dei compagni, tenta qualche bel passaggio dei suoi e ha su punizione l'unica vera occasione italiana del match. Anche lui non esente da qualche piccolo errore e qualche palla persa, ma la sua classe li in mezzo serviva come il pane. Bruttissimo addio dalla nazionale. Voto 6

Verratti: Fino all'infortunio che lo costringe ad uscire era stato certamente il migliore in campo. Puntuale in fase di contenimento, sempre presente nelle zone nevralgiche del gioco azzurro e senza mai un errore o un passaggio sbagliato. Tanto possesso palla e qualche sortita personale di altissimo livello. Purtroppo per lui ha predicato nel deserto di un gioco azzurro praticamente inesistente. Voto 6,5

Nazionale italiana: Le pagelle di Italia-Uruguay 0-1

Marchisio: Praticamente incapace di incidere in maniera positiva sul match si rende protagonista di numerosi errori. Una partita nata male e conclusa ancora peggio. La sua espulsione lascia l'Italia in 10. Sono in tanti a parlare di ingiustizia arbitrale: ma aveva davvero senso un intervento di pura foga con piede a martello sullo stinco di Rios proprio a 10 cm dal direttore di gara? Il giallo ci stava tutto e forse anche l'arancione. Voto 4

Immobile: Tutti lo volevano in campo e lui ha provato a metterci la solita corsa e il consueto impegno. Il risultato? Mai un pallone giocabile o degno di questo nome in 90 minuti, mai un tiro e nemmeno un'azione decisiva. Ha l'alibi di non essere servito a dovere dai compagni e di essere costretto a reggere da solo tutto il peso dell'attacco azzurro, compito per il quale non ha le capacità tecniche. Lo si è portato per il grande campionato con il Torino, ma obiettivamente il gioco azzurro non era adatto per valorizzarne le capacità e lui non è uomo che da solo può cambiare le sorti di un match. Voto 5

Balotelli: Il peggiore in campo. Prandelli aveva puntato tutto su di lui ed è stato l'errore più grande della sua gestione tecnica. É vero, contro l'Inghilterra ha fatto vedere buone cose, ma nella altre due sfide ha davvero dato il peggio di se. Quella contro l'Uruguay è stata una delle sue partite più brutte. Abulico, fuori dal gioco, falloso e svogliato, capace di prendersi un giustissimo cartellino giallo che gli avrebbe precluso la partecipazione agli ottavi. Doveva fare reparto da solo, ma sbaglia su tutta la linea. Irrecuperabile. Voto 4

Parolo: Con il suo inserimento a inizio ripresa Prandelli ha mostrato chiaramente di voler giocare solo per il pareggio. Il centrocampista del Parma ha trovato inizialmente qualche ottimo spunto, poi è sparito risucchiato nei folli tentativi azzurri di difendere il risultato in 10 contro 11. Gli si poteva dare più fiducia. Voto 5,5

Nazionale italiana: Le pagelle di Italia-Uruguay 0-1

Thiago Motta: Un'altra scelta inspiegabile di Prandelli. La differenza con Verratti si è sentita tutta, corredata dalla consueta dose di passaggi grossolani ed errori tecnici. Vederlo prodigarsi in attacco sul finale non ha fatto altro che peggiorare la sua già brutta partita. Voto 5

Cassano: Si trova a fare reparto da solo nel momento peggiore degli azzurri. Ci prova, ma non può obiettivamente fare nulla di realmente concreto in certe condizioni. Non era il suo Mondiale e lo si è visto sin dalla sfida con la Costa Rica. Ha comunque giocato relativamente poco rispetto ai suoi compagni, ma con la sua tecnica ci si aspettava davvero molto di più: non è arrivata nessuna giocata degna di questo nome. Voto 5

Prandelli: I giocatori sono quelli che sono e un allenatore non può nulla contro la pochezza tecnica dei calciatori a disposizione. Il fallimento del nostro movimento calcistico non è certo imputabile al CT della Nazionale di calcio, ma ad una Serie A sempre più povera di talenti e di programmazione per il futuro. Le vecchie glorie sono ormai sul viale del tramonto e i nuovi talenti faticano davvero a venir fuori. Prandelli ci mette naturalmente del suo, puntando tutto il Mondiale 2014 su cavalli del tutto sbagliati. Rispetto agli Europei di due anni fa il gioco degli azzurri è regredito non poco, soggiogato da un possesso palla esasperato e quasi sempre inutile. Si è cercato di inseguire un'idea di gioco sbagliata e storicamente mai nelle corde del nostro calcio. Per non parlare delle convocazioni sbagliate e delle terribili scelte tattiche: dalla punta sola, passando al 3-5-2 tutto pochezza di idee e immobilismo. Niente corsa, nessun movimento, nessuna verticalizzazione, tanta confusione su idee e soluzioni. Gli infortuni e la preparazione tecnica non ottimale hanno fatto il resto. Voto 4

Manuel Lai

Nazionale italiana: Le pagelle di Italia-Uruguay 0-1
Crediti: Youtube, Archivio web, Archivi web, Stuart Franklin - FIFA, getty images, web , panoramic.fr