Italia-Germania, Barcellona-Chelsea, Napoli-Juventus: Le partite del 2012

Il Chelsea festeggia il pareggio al Camp Nou
Ecrit par

Quali sono state le migliori partite di calcio del 2012? Facile: Italia-Germania ad Euro 2012, Barcellona-Chelsea di Champions League e Napoli-Juventus di Coppa Italia. Scopri perché su melty.it.

Italia-Germania 2-1

Il 28 giugno del 2012, l’Italia ha assistito alla più bella partita della Nazionale degli ultimi 18 anni. Forse solo a USA 1994, ai tempi di Roberto Baggio, le maglie azzurre ci avevano dato emozioni così forti e piacevoli allo stesso tempo. Come ai Mondiali del 2006 (vittoria 2-0 ai supplementari) è una semifinale contro la Germania a farci palpitare il cuore, e a lasciarci inoltre con quell'insolita sensazione a fine partita: “Ma quanto ha giocato bene l’Italia stasera? ”. Italia-Germania 2-1, con doppietta di Balotelli, è la partita di calcio più bella del 2012. Ma non solo per un italiano, anche per un francese, un americano, un tedesco e persino uno spagnolo che ha gioito nella finale di Euro 2012 dopo un monologo finito 4-0. Italia-Germania è la partita in cui Balotelli fa la statua, dopo aver segnato un gol da antologia, una fucilata all’incrocio dei pali che vale il momentaneo 2-0. Gli Azzurri nel secondo tempo ne avrebbero potuto farne altri tre. Ma se l’Italia non vince soffrendo non c’è gusto. Guarda il video di Italia-Germania su melty.it.

Barcellona-Chelsea 2-2

A livello di club, in tanti ricorderanno la gara di ritorno tra Barcellona e Chelsea, semifinale di Champions League (all’andata vinse il Chelsea 1-0 con gol di Drogba). E’ anche questo un successo in parte italiano, visto che sulla panchina dei Blues c’era Roberto Di Matteo, maldestramente cacciato da Abramovich il mese scorso. La partita è a senso unico, dominata dai padroni di casa che nel primo tempo si portano sul 2-0 grazie a Busquets e Iniesta, vanno in superiorità numerica per l’espulsione di Terry ma subiscono in extremis la rete del 2-1, uno splendido pallonetto di Ramires. Nel secondo tempo l’assalto dei blaugrana produce innumerevoli occasioni e un calcio di rigore che può essere decisivo: Messi colpisce la traversa. Il fenomeno argentino si ripeterà con un palo dalla distanza. Con questo risultato è il Chelsea ad essere qualificato, ma attenzione, c’è anche spazio per la beffa. Il Barça è tutto sbilanciato in avanti e al 91’ un pallone spazzato in avanti raggiunge Fernando Torres, il Nino solo davanti a Cech non può fallire e fa 2-2. E’ il preludio per il trionfo in finale, ai rigori contro il Bayern, al termine di un’altra straordinaria partita.

Juventus-Napoli 0-2

E in Italia? La Juventus ha dominato in lungo e in largo il campionato, così abbiamo pensato di scegliere l’unica partita persa dai torinesi in tutta la stagione: la finale di Coppa Italia contro il Napoli. L’errore di Conte è quello di schierare molte riserve, tra cui Capitan Del Piero, giunto all’ultima partita ufficiale con la maglia della Juve, Marco Borriello o ancora Estigarribia a centrocampo. Il Napoli è più cattivo, ha più sete di vittoria e la conquista con un rigore di Cavani e un diagonale di Hamsik. Nel finale c’è anche spazio per l’espulsione del reietto Fabio Quagliarella, che reagisce con una gomitata ad Aronica che lo strozza in area. Per il Napoli è il primo trofeo dai tempi di Maradona, ed una buona notizia per il nostro calcio. La Juventus (e Quagliarella) può consolarsi, la quarta partita più bella dell’anno è il 3-0 rifilato al Chelsea in Champions League durante l’ultima fase a gironi.

Crediti: archivi, web