Italia-Croazia: Il Pagellone della nazionale

L'esultanza degli azzurri
Ecrit par

Il 16 Novembre è andata in scena Italia-Croazia a San Siro, con dieci minuti di sospensione a causa di fumogeni lanciati dai tifosi croati. Nell'1-1 finale, Buffon è inciampato, Candreva è rinato mentre i croati hanno devastato San Siro.

A San Siro è andato in scena il match di qualificazione ai campionati Europei 2016 di Italia-Croazia (guarda sintesi e highlights). Con le ostilità della serie A ferme, il nostro consueto Pagellone si veste eccezionalmente di azzurro, con voti da 0 a 10 dati a fatti, personaggi, squadre ed episodi rilevanti all'interno dell'uscita milanese della nostra nazionale. All'interno dell'1-1 di Italia-Croazia, Buffon commette una papera che può essere un segnale per Conte, Candreva torna ad una buona prestazione in azzurro dopo l'anonimato del mondiale in Brasile, mentre gli ultras croati per una buona decina di minuti hanno fatto sospendere la partita. Ecco il meglio ed il peggio di questa serata di calcio allo stadio Meazza.

Italia-Croazia: Il Pagellone della nazionale
Candreva - Voto 9

All'undicesimo minuto del primo tempo, il laziale Antonio Candreva riceve centrale, trova una buona conclusione da fuori area e segna l'1-0: oltre a non aver mai vinto, l' Italia non aveva mai segnato per prima contro la nazionale della Croazia e, per la prima volta dopo il disastrato mondiale brasiliano, Candreva torna a far circolare il suo nome tra gli onori della cronaca sportiva. Un gran bel colpo che rappresenta una iniezione di fiducia: non tanto per l'Italia di Conte e la sua mancata vittoria nella serata di San Siro, ma per il suo futuro in nazionale - vista l'età di Pirlo, alcuni posti illustri si potranno liberare a centrocampo - e il suo rendimento in questo campionato di Serie A. Nelle prossime settimane in casa Lazio, è lecito attendersi ripercussioni positive.

Italia-Croazia: Il Pagellone della nazionale
Gigi Buffon - Voto 5

Per Gigi Buffon questa sera non c'è la sufficienza, ma lasciamo perdere i maligni di twitter che insinuano - più o meno ironicamente - una possibile complicità del nostro portiere in una combine del match con i croati. La papera è una cosa che può succedere anche a uno come Buffon, ma nel contesto azzurro può essere un segnale per far capire ad Antonio Conte che Gigi non è più tecnicamente il numero uno italiano tra i pali. Scalazare il suo trono non è una cosa da decidere da un giorno all'altro, ma ci sono portieri come Sirigu che rappresentano - o potranno rappresentare - degni eredi. Ad ogni modo, ben venga che la papera sia arrivata a questi livelli e con questi avversari, piuttosto che alle fasi finali di un europeo o un mondiale.

Italia-Croazia: Il Pagellone della nazionale
I tifosi croati - Voto 4

Il 16 novembre il quartiere di San Siro e i trasporti di Milano hanno fatto i conti con l'ennesima invasione di tifosi venuti da lontano: anche con i croati si è sentita puzza di birra alle due del pomeriggio, ci sono stati canti sconnessi per tutto il giorno nelle vie attorno allo stadio e il cantiere della M5 è stato trasformato in un luogo dove soddisfare alla buona i propri urgenti bisogni fisiologici. Le metropolitane e gli autobus verso lo stadio sono stati impraticabili per la gente comune: nessun episodio violento fuori dallo stadio, ma solo inciviltà di tanti piccoli gruppi alle prese con una domenica nel Paese del Balocchi. Dentro lo stadio, gli Ultras croati hanno fatto sospendere la partita per il lancio di fumogeni, e meno male che i baschi verdi - giunti dalla Croazia in aiuto della Celere italiana- hanno evitato ripercussioni peggiori. Perfortuna che il buonsenso lo ha sfoggiato la nazionale ospite: il Ct croato Kovac ha chiesto scusa e Modric ha dichiarato che "è un peccato avere tifosi così". Almeno loro, bravi.

Crediti: web