iPhone 7: Perché sarà molto più sottile di iPhone 6S

iPhone 7 sarà la vera rivoluzione?
Ecrit par

Il nuovo iPhone 6S di casa Apple è stato appena presentato ma già si inizia a parlare del suo successore. Ecco perché il prossimo iPhone 7 sarà molto più sottile.

Apple li ha presentati in grande stile il 9 settembre. Stiamo parlando dei due nuovissimi modelli della gamma smartphone di Cupertino, iPhone 6S e iPhone 6S Plus. Si tratta di due semplici evoluzioni uguali sotto molti aspetti ai precedenti iPhone 6 usciti lo scorso anno. Le novità sono arrivate a livello hardware e grazie a prestazioni sulla carta molto più performanti dei modelli dello scorso anno. Tutti gli appassionati e gli analisti del settore sanno però che, nonostante gli altisonanti proclami, la rivoluzione non c'è stata con il vero cambiamento che arriverà solo il prossimo anno con l'uscita dell'altrettanto atteso iPhone 7. Come da tradizione, queste nuove varianti S che saranno disponibili sul mercato internazionale – ma non in Italia – dal 25 settembre, si differenziano dai precedenti per alcuna piccole caratteristice, ma non per estetica e dimensioni. Porteranno in dote una nuova e molto più performante fotocamera da 12 megapixel, un display con nuovo vetro più resistente, un processore A9 molto più veloce, un WiFi più performante e il nuovissimo sistema operativo iOS 9. La tecnologia forse più interessante e decantata è il tanto atteso Force Touch, ribattezzato per l'occasione Touch 3D; si tratta di quella tecnologia che permette allo smartphone di riconoscere l'intensità e la forza del tocco sul display attivando diverse funzioni. Una tecnologia importante ma che ha portato ad un piccolissimo inconveniente.

iPhone 7: Perché sarà molto più sottile di iPhone 6S

Sembra infatti che i nuovi iPhone 6S siano più spessi rispetto ai predecessori usciti lo scorso anno. La scocca è si molto più resistente rispetto a quella dei semplici iPhone 6, ma il Touch 3D ha obbligato Cupertino ad aumentare di pochissimo lo spessore dello smartphone, visto che ora il touch agisce anche in profondità. Apple aveva voglia di lanciare questa tecnologia già con questo modello, giusto per non lasciare l'utenza a bocca totalmente asciutta per dei modelli non proprio rivoluzionari, ma il tutto verrà migliorato e trasformato già con la prossima release. Stando alle opinioni di alcuni attendibili analisti, iPhone 7 migliorerà la feature del Touch 3D e riuscirà ad inserirla in un dispositivo che sarà addirittura più sottile di iPhone 6. Il prossimo smartphone avrà infatti uno spessore compreso tra i 6 e i 6,5 mm, contro i 6,9 mm di un iPhone 6 e i 7,1 di iPhone 6 Plus. Tutto questo sarà possibile grazie ad un affinamento delle catene di produzione, che dimezzeranno costi e tempi utilizzati in questo 2015 per iPhone 6S. Per ora quindi sarà accantonata la possibilità di un display con risoluzione 4K, mentre si continuerà ad andare avanti sullo studio di un telefono senza cornice che però verrà utilizzata in futuro. Per questi motivi non dovrebbero esserci ritardi nell'uscita del prossimo iPhone 7 che arriverà come al solito alla fine della vita di iPhone 6S, tra circa un anno.

Crediti: Apple