iPhone 7: Controllo oculare nel futuro di Apple?

Quale futuro per Apple?
Ecrit par

Quale futuro per Apple e il suo iPhone 7? Sembra che in quel di Cupertino sia al vaglio una novità piuttosto importante e che rivoluzionerebbe il mondo degli smartphone, che potrebbero presto essere controllati con gli occhi.

Controllare uno smartphone con gli occhi? Per ora solo una fantasia, che però molto presto potrebbe diventare realtà. Merito di Apple e dei suoi programmatori, che hanno da poco depositato un brevetto che ha serie possibilità di rivoluzionare il mondo degli smartphone. Si tratta di una rivoluzione che però arriverà solo a lungo termine. Nel periodo più breve Apple dovrebbe continuare a battere la stessa strada del passato, con un probabile arrivo di un iPhone 6S come semplice evoluzione del normale iPhone 6. Nel futuro di Apple però, e principalmente con l'iPhone 7, dovrebbero arrivare le vere rivoluzioni, di quelle che, si spera, andranno a sconvolgere il mondo degli smartphone e dei dispositivi portatile. Cupertino si sta preparando a portare in questo mondo il controllo oculare per gli smartphone. Si tratta di un qualcosa ancora avvolto nel più stretto riserbo e senza troppi dettagli tecnici: il dispositivo potrà essere controllato e gestito tramite il movimento degli occhi. Il brevetto stesso ha un titolo molto indicativo: “counteracting a perceptual fading of a movable indicator”. In sostanza, tramite i sensori posizionati nella parte anteriore del dispositivo, lo sguardo dell'utente potrà gestire alcune funzioni dello smartphone.

iPhone 7: Controllo oculare nel futuro di Apple?

Si tratta di un hardware che traccia i movimenti degli occhi, in grado di trasmettere i comandi dello sguardo allo smartphone. Nello specifico l'utente potrà seguire il movimento dei suoi occhi tramite un cursore che apparirà sullo schermo, in modo da rendere preciso e incredibilmente efficace il controllo di numerose opzioni. Le caratteristiche più strettamente tecniche ci sono ancora del tutto sconosciute, ma potrebbero fortemente influire sulle dimensioni stesse dello schermo. In ogni caso non sappiamo quando questa rivoluzione arriverà sui nostri device e quali siano i reali piani di Apple. Nel breve periodo il vero nodo da sciogliere sarà quello del prossimo prodotto che verrà dato in pasto al pubblico. Che sia l'iPhone 6S o direttamente l'iPhone 7 è ancora troppo presto per capirlo. Ci sembra improbabile che Apple decida di lanciare due smartphone in un solo anno e che una rivoluzione arrivi in questo 2015. Giusto comunque sottolineare che da sempre l'azienda della mela ha cercato di sorprendere in qualche modo l'utente ad ogni sua uscita. Probabile che la prima sorpresa sia un passaggio diretto da iPhone 6 ad iPhone 7? Speriamo di scoprirlo presto.

Crediti: Archivio web