iPhone 6: Uscita con pagamenti a distanza NFC tra le caratteristiche

Il possibile design di iPhone 6
Ecrit par

Una delle funzionalità più attese di iPHone 6 sarebbe ormai quasi certa. Stiamo parlando della possibilità di effettuare pagamenti a distanza con sensore NFC. Scopri di più sulla nuova caratteristica su melty.it.

Pagamenti a distanza con il vostro iPhone 6? Questa utopia potrebbe presto diventare realtà. Apple sarebbe infatti pronta lanciare questo rivoluzionario servizio già con la sua prossima uscita. Secondo alcuni analisti molto esperti in materia Cupertino sarebbe pronta a dare una spinta decisiva ai pagamenti in mobilità sfruttando, finalmente, il sensore touch ID che sarà presente tra le caratteristiche principali del prossimo iPhone 6. Apple dovrebbe quindi sfruttare l'ormai sempre più diffusa tecnologia NFC e garantire ai suoi utenti pagamenti in totale sicurezza. L'apporto tecnologico per questa nuova e importante rivoluzione sarà dato dall'azienda NXP, che svilupperà un hardware vero e proprio per sfruttare al meglio la nuova opportunità.

Queste le parole dell'analista Morgan Stanley diffuse da Melablog: “NXP è ben posizionata per prendere parte all'ecosistema di pagamenti mobili di Apple. La società ha firmato un accordo di licenza con un cliente nel Q4 2013 -e noi riteniamo sia Apple- relativo all'emergente business degli ID. Un recente brevetto depositato da Apple rivela l'uso potenziale di NFC in concomitanza con un elemento di sicurezza, che riteniamo sarà integrato nei dispositivi. NXP inoltre ha accelerato la spesa in Ricerca e Sviluppo per supportare un nuovo programma relativo ad un nuovo accordo, con incremento di fatturato previsto per la seconda metà dell'anno, cioè in perfetta sincronia col lancio di iPhone 6”. Insomma, tutti indizi che portano ad una quasi certezza e che potrebbero presto portare ad una rivoluzione nel mondo dello scambio di risorse economiche.

Ma che cos'è nello specifico la tecnologia NFC che sarà colonna portante dell'iPhone 6? NFC rappresenta un sistema semplificato di scambio di risorse tra diversi dispositivi: se entrambi sono dotati di questa tecnologia verrà stabilita una connessione 1 a 1 che permette un trasferimento immediato di dati. In Giappone il sistema è in uso da anni e permette usi disparati come pagare i biglietti dei mezzi pubblici o aprire la porta di casa. Ma il vero utilizzo pensato da Apple, più che uno sterile scambio di dati come già accade con tecnologie come il bluetooth, è proprio quello dei pagamenti online. Visto che NFC si è dimostrato uno standard rapido, sicuro e versatile in questo senso, iPhone 6 potrebbe davvero sfruttare questa tecnologia per crescere e farsi precursore di una sua diffusione di massa e su larga scala.

Crediti: Archivio web, 9to5mac, 86Digi, Macmixing, Martin Hajek