Ilaria D'Amico indagata per evasione fiscale

La conduttrice Sky Ilaria D'Amico
Ecrit par

Ilaria D'Amico è indagata per evasione fiscale dalla Procura di Roma. La conduttrice, in attesa del primo figlio da Buffon, avrebbe evaso 400 mila euro di Irpef tra il 2009 e 2011.

Ilaria D'Amico è indagata per violazione della legge tributaria. La conduttrice è iscritta nel registro degli indagati della Procura di Roma per non aver pagato dal 2009 al 2011 imposte Irpef nell'ammontare di 400 mila euro. La situazione finanziaria della compagna del portiere e capitano della Juventus Gigi Buffon era sotto osservazione da parte degli uomini della Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Milano dal giugno del 2013. L'iscrizione nel registro degli indagati è scattata però nell'ottobre scorso e per competenza è passato alla Procura di Roma. Per adesso non c'è stata nessuna nota della D'Amico. La giornalista Sky in questo momento è in vacanza con Gigi Buffon e i tre figli della coppia a Forte de Marmi, luogo di villeggiatura in provincia di Lucca scelto spesso da Buffon per la presenza di una sua casa di proprietà. Non sappiamo se la conduttrice sia stata già avvisata nei mesi scorsi del fascicolo aperto nei suoi confronti. Sicuramente per lei non è una lieta notizia in uno dei periodi più belli della sua vita. (le foto di "Chi" di Ilaria D'Amico col pancione)

Ilaria D'Amico indagata per evasione fiscale

Da pochi giorni infatti sono emerse le foto di Ilaria D'Amico incinta. Foto che stanno deliziando gli amanti del gossip e che hanno messo al centro lei e Gigi Buffon. Da qui alla nascita del suo primo figlio con Buffon (gennaio è il mese designato), la D'Amico avrebbe bisogno di tutto tranne che di un'indagine giudiziaria a suo carico. La tranquillità e la serenità per una donna incinta sono il primo fattore da preservare. Non sappiamo quando ci sarà l'udienza preliminare e come reagirà la bella conduttrice alla eventuale rinvio a giudizio. Non si conosce la strategia difensiva. Per accelerare il giudizio la conduttrice potrebbe anche optare per uno dei riti alternativi. Tuttavia rimangono solo delle ipotesi. Per reati di questo genere c'è una certezza in Italia: non si sconta nessun giorno di carcere. Al momento in cui scriviamo sia Ilaria D'Amico che Gigi Buffon non si sono espressi sulla vicenda. Per il portiere la domanda potrà essergli posta giorno 16, giorno in cui si presenterà a Vinovo per il ritiro estivo con la sua Juventus.

Crediti: Massimo Ferrero e Ilaria D'Amico, web