Ilaria D'amico a un bivio, Massimo Ferrero o Gigi Buffon?

Massimo Ferrero corteggia spudoratamente Ilaria d'Amico
Ecrit par

Juve-Samp, dal rettangolo di gioco al triangolo dell'amore. Ilaria D'amico cederà finalmente alle avance del presidente Massimo Ferrero e dirà addio al portiere bianconero Gigi Buffon?

(di Samanta Guazzaloca) CARA ILARIA, io proprio non ti capisco. Quella bomba sexy che è Massimo Ferrero ti fa avance da mesi e tu ti ostini a stare con Gigi Buffon. Con il portiere bianconero sei addirittura andata a vivere insieme, a Torino, e insieme fate shopping natalizio mano nella mano, quell'attività che mette a dura prova anche le coppie più solide. Ma altro che Torino, Ferrero ti avrebbe portato al mare, a Ostia Lido! Originario di Testaccio, ma cittadino onorario di Genova, lui non gioca in una squadra, Massimo la squadra ce l'ha. Poco importa se non l'ha comprata, ma rilevata a titolo gratuito con un debito di 15 milioni di euro. Il rischio a noi donne piace. E quella pancetta di uomo, quella da grappini di troppo nelle trattorie dei borghi di campagna, a noi piace ancora di più. Ci ricorda quell'ex che bello proprio non era, ma quanto ci faceva ridere! La pancetta Massimo Ferrero ce l'ha, eccome se ce l'ha, mentre Gigi non l'ha mai avuta. Il presidente della Samp ha soprattutto ironia e euforia da vendere. Che fosse un gran figo, s'era già capito quando "er Viperetta" recitava nel film di Ricky Tognazzi "Ultrà". Correva l'anno 1991 e allora faceva il romanista; oggi che tifa la sua Samp, è tornato alla ribalta e i suoi supershow hanno fatto sorridere tutta Italia.

Questo è il weekend del tutto per tutto, cara Ilaria. E il gioco potresti anche comandarlo tu. La Samp del nostro sogno erotico Ferrero si scontra con la Juve del tuo Buffon (che, non per ripetermi, di Buffon tecnicamente non è). È una doppia partita e una tua presa di posizione potrebbe inquinare il risultato della sfida calcistica. Cara Ilaria, tu mi fai già simpatia perché sei "l'altra" che è riuscita a diventare la "lei" ufficiale. Mi staresti ancora più simpatica se cedessi al fascino irriverente, politically incorrect (o, visto il personaggio, mi viene da dire "unpolitically correct"), e a tratti imbarazzante del signor Massimo Ferrero. E in quel caso, semmai la Samp non dovesse vincere a Torino, "er Viperetta" sarebbe il vincitore morale della partita. Che almeno vinca la simpatia, insomma.

ps Caro Massimo, se mai dovessi leggere questa lettera aperta a Ilaria D'amico e lei non dovesse ascoltare il mio consiglio, sappi che sono un bel bocconcino e che ti amo già di un amore nucleare.

Crediti: youtube, web