Il Giovane Montalbano 2, Michele Riondino: "Il lato più intimo di Salvo"

L'attore Michele Riondino
Ecrit par

Lunedì 14 settembre andrà in onda il primo episodio de Il giovane Montalbano 2. Michel Riondino spiega che scopriremo “l’aspetto più intimo di Montalbano”.

Salvo Montalbano è pronto ad allietare i lunedì sera di Rai 1 con sei nuovi episodi ispirati alla sua giovinezza, agli esordi della carriera da commissario. Il giovane Montalbano 2 riparte lunedì 14 settembre 2015 (leggi le anticipazioni) per la regia di Gianluca Maria Tavarelli e ha per protagonista ancora Michele Riondino. L’attore tarantino, classe 1979, aveva già magistralmente interpretato il commissario di Vigata nel 2012, quando la Rai trasmise la prima serie de Il giovane Montalbano. Ora ritorna più carico che mai sul piccolo schermo e ci ripropone la giovinezza di Salvo. Montalbano da giovane è ancora più impulsivo, ma in questa seconda stagione assisteremo alla crescita del commissario. Michele Riondino ha spiegato alla Gazzetta che vedremo “l’aspetto più intimo di Montalbano, la crescita dei rapporti con gli altri, a partire da Livia. Ci sarà anche un nuovo amore, quello per Stella. E depisteremo il pubblico mostrando quante volte il commissario è stato vicino a stravolgere tutto quello che sappiamo diverrà”. La giovinezza di Salvo Montalbano è ricca di colpi di scena e situazioni che gradualmente hanno definito la sua vita così come la conosciamo attraverso i libri di Andrea Camilleri e l’interpretazione di Luca Zingaretti per la Rai.

Il Giovane Montalbano 2, Michele Riondino: "Il lato più intimo di Salvo"

Il primo episodio de Il giovane Montalbano 2, in onda lunedì 14 settembre alle 21.15, si intitola “L’uomo che andava appresso ai funerali”. Salvo Montalbano è alle prese con un nuovo caso che si rivela molto complesso. Pasqualino Cutufà, un muratore di Vigata, dopo un incidente in cantiere non lavora più e ha trovato come “occupazione” quella di partecipare a tutti i funerali della cittadina. L’uomo viene misteriosamente ucciso e Salvo Montalbano ha difficoltà a individuare una pista, perché Pasqualino era una persona innocua. Ben presto, però, Montalbano scopre che il caso si intreccia a quello della scomparsa di Giovanna Bonocore, moglie di Ernesco Guarraci, ex imprenditore edile e proprietario del cantiere in cui Cutufà lavorava prima dell’incidente. Salvo dovrà mettere in campo la sua astuzia per risolvere l’intricato caso. Riuscirà a capire in che modo sono collegate la scomparsa di Giovanna Bonocore e la morte di Pasqualino Cutufà? Non resta che attendere lunedì 14 settembre per scoprirlo.

Crediti: Archivio web, Youtube