Ice Bucket Challenge: Beppe Grillo contro Matteo Renzi

La doccia gelata di Renzi
Ecrit par

Matteo Renzi ha aderito all’Ice Bucket Challenge e, prevedibilmente, Beppe Grillo gli si è scagliato contro. “Non basta la secchiata d’acqua per migliorare la vita dei malati”. Intanto, l’AISLA ha raggiunto i 100.000 euro in donazioni.

“L’attuale Governo non è riuscito a introdurre una mentalità nuova per affrontare il problema delle disabilità- , spiega Mauro Pichezzi, presidente di Viva la Vita- Se il governo non decide di darsi una mossa, la doccia gelata la riceveranno i malati di Sla”, queste le parole riportate da Beppe Grillo sul suo blog, dopo la secchiata d’acqua del premier Matteo Renzi per l'Ice Bucket Challenge. Un po’ per criticare, un po’ per schierarsi comunque contro il PD il leader del Movimento 5 Stelle doveva dire la sua e, prevedibilmente, si è scagliato contro l'iniziativa. Infatti, mentre negli Stati Uniti l’associazione per la SLA ha raggiunto quota 50 milioni di dollari grazie all’Ice Bucket Challenge, in Italia l’AISLA ieri ha raggiunto "solo" il tetto dei 100.000 euro in donazioni, nulla di eccezionale insomma, rispetto al fenomeno virale che è diventato la campagna marketing dell’IBC.

Ice Bucket Challenge: Beppe Grillo contro Matteo Renzi

Ma figurarsi se nel nostro paese non arriva qualcuno che tira giù la manfrina del “è una doccia gelata, non serve a niente”. Kledi Kadiu, il ballerino di Maria De Filippi, dopo la predica nel video, si è quantomeno preoccupato di mostrare il suo assegno per gridare: “Okay lavarsi con l’acqua fredda, ma almeno donate”. E molti vip hanno tenuto a specificare che la priorità sono le donazioni, non le secchiate. Anche a noi comuni mortali questo Ice Bucket Challenge ha un po’ rotto quanto guardare “Mamma ho perso l’aereo” a Natale, ma meglio questo per una buona causa, dei video virali dei ragazzini che giocano a chi beve di più.

Ice Bucket Challenge: Beppe Grillo contro Matteo Renzi
Crediti: Youtube, web


1 commenti
  • Signaler
    La secchiata d'acqua si fá per divertirsi e ovviamente lo scopo deve essere principalmente quello di donare denaro non c'è bisogno di lamentarsi perché la secchiata se la danno tutti se la donazione è stata fatta e quindi si ha contribuito per i fondi contro la malattia acqua oppure no è quello l'importante