I motivi per i quali amo essere pigro

Un orso bianco schiaccia un pisolino
Ecrit par

Qui di seguito elenchiamo i motivi sul perché amiamo la pigrizia. Ma con che voglia poi.

Diciamo che non mi va proprio, cioè. E’ così bello restare sdraiati sul divano a fare nulla, col telecomando ben vicino a me, mio fido compagno di avventure. Il cibo. Ah, è lì, ottimo. Patatine, dolcetti e una scatoletta di tonno. Ha un suo perché il tonno, ma non mi va di dirvelo, troppo sbatti. La birra. No eh, la birra non mi deve mancare. Ti prego Signore, sto per alzare il mio corpo ben oltre la soglia dello schienale per vedere se si trova sul tavolino di fianco al bracciolo. Sarà uno sforzo immenso, manco la Raf per abbattere gli aerei tedeschi di notte. Che poi era di notte? No, di giorno. Era di giorno. Vabbeh senti, vado. Ooooh-oppalalai e oppalà.

Sì cazzo, è lì. Perfetto. Allungo il braccio, la afferro e mi sdraio di nuovo. Un addominale con distensione per spalla, bicipite e tricipite soltanto per prendere una birra. Cioè, signori. E poi mi dicono che dovrei andare in palestra, quando ogni giorno compio atti del genere. Ma dove? Ma quando? Bon, gli elementi di prima necessità ci sono. Partiamo con la lista. Ne annuncio dieci perché è la prassi, ma non credeteci troppo che già ho sonno guarda, è stata una giornata intensa, smollami proprio.

1: Perché sì.

2: Puoi concederti di fare tutte quelle cose che vorresti fare quando non puoi. Ma siccome non vuoi fare niente, hai già fatto tutto il possibile.

3: La pigrizia è il traguardo agognato da tutti, e sono solo invidiosi quando qualcuno ci arriva prima di loro.Ti diranno che non farai un cazzo da mattino a sera, ma poi vanno a dormire come tutti. Ipocriti.

4: Possiamo acculturarci su ogni cosa per via della nostra scarsa voglia di azione fisica, giustificando la mancanza di essa con l’impegno messo nell’apprendimento. Cioè, che senso ha uscire e conoscere gente quando i delfini scopano con i cadaveri dei pesci dopo averli decapitati?

5: La comunicazione, perché è importante. Spendiamo ogni energia per chiedere a qualcuno di fare qualcosa per noi, perché noi siamo impossibilitati. Ma è una vera fatica farsi ascoltare al giorno d’oggi.

6,7,8,9,10 trovatele voi, io schiaccio un pisolo che sono stanco.

Crediti: Archivi Web