I gol di Carlos Tevez in Borussia-Juventus 0-3 di Champions League

Il tiro vincente di Tevez dopo soli tre minuti di gioco
Ecrit par

E' Carlos Tevez l'uomo gol in Borussia Dortmund-Juventus, ritorno degli ottavi di finale. Tevez apre le marcature già al 3' con un missile e chiude la gara a dieci dalla fine con un fendente preciso.

All'insegna del numero 10. Il passaggio ai quarti di finale di Champions League come è già accaduto nella storia bianconera è merito del giocatore simbolo della squadra, del più forte. E' già successo con Roberto Baggio e Alessandro Del Piero due numeri 10 che hanno fatto la storia bianconera al Westfalenstadion e come la storia insegna non c'è due senza tre e succede anche con Carlos Tevez. L'Apache entra in campo avvelenato e dopo soli tre minuti chiude ogni speranza di rimonta dei gialloneri. Prende palla all'altezza di 20 metri e da fermo fa partire un missile che si infila tra palo e portiere. Weidenfeller non dimostra certo l'agilità di un felino ma la botta di Tevez è potente e improvvisa. L'1-0 tramortisce i gialloneri che per tutto il primo tempo non riescono mai a tirare nello specchio della porta avversaria. Il possesso palla prolungato è sterile e non sfocia in nessuna azione pericolosa. Nella ripresa sale in cattedra tutta la squadra di Allegri, che domina e quando accelera si rende pericolosa. Nei primi dieci minuti la Juventus va vicina al raddoppio in almeno due occasioni con Alvaro Morata. Lo spagnolo in entrambe viene murato dall'estremo difensore tedesco. >>> Qui tutti gli highlights di Borussia-Juventus 0-3

Ma al 70' la Juve chiude il capitolo qualificazione. Il Borussia gioca con la difesa molto alta e Marchisio fa una "giocata alla Pirlo", un passaggio no look con la palla per l'attaccante. Tevez s'invola verso la porta, aspetta l'uscita di Weidenfeller e invece di concludere aspetta l'arrivo di Morata: il migliore dei passaggi è spinto in porta senza nessuna fatica dallo spagnolo. La Juve è ormai padrona del campo e i gialloneri allo sbando. A dieci minuti dal termine Tevez completa la festa stavolta grazie a un passaggio perfetto e sul filo del fuorigioco di Pereyra. Per l'Apache è un gioco da ragazzi trafiggere Weidenfeller, che gli regala almeno due metri tra lui e il palo. Per Tevez è il sesto gol in 8 partite di Champions giocate. Una media importante, alla luce delle altre. Messi e Ronaldo sono fermi a 8 ad esempio e il marcatore temporaneo è Luiz Adriano con nove reti. Ma se c'era una risposta che i tifosi bianconeri aspettavano c'è stata: Carlos Tevez è il numero dieci che può fare la differenza. In Champions solo i giocatori del genere, in gergo i "fuoriclasse", ti permettono di andare avanti nel cammino.

Crediti: web , afp