Hunger Games Mockingjay: Il regista, 'Jennifer Lawrence? Non è mai cresciuta' (VIDEO)

Jennifer Lawrence è Katniss
Ecrit par

Il regista Francis Lawrence ha parlato di Jennifer Lawrence, durante il tour promozionale di “Hunger Games – Mockingjay Parte 2”. ecco il video!

Durante il tour promozionale di “Hunger Games – Mockingjay Parte 2" (qui le foto da Pechino) anche Francis Lawrence è stato interpellato. Il canale HeyUGuys ha rilasciato un video con un'interessante intervista, nel quale il “demiurgo” della saga ha rivelato alcune dinamiche produttive. Una domanda riguarda Jennifer Lawrence, attrice che ha passato gli ultimi 4 anni della sua vita al centro dell'attenzione, tra film, scandali, premi Oscar e via dicendo. Quanto è cresciuta personalmente Jennifer? “Io penso che non sia cresciuta molto in questi anni”, ha affermato Francis Lawrence, “è rimasta la stessa persona. Sicura di sé divertente, genuina, talentuosa...” Poi corregge il tiro, e riflette: “al limite il cambiamento più grande l'ha avuto in rapporto a quello che le succedeva attorno. È cambiato il suo modo di interagire con il mondo esterno. È riuscita a capire qual è il suo spazio nel mondo, ad avere una vita e a cambiare un po' quel mondo esterno. Questo penso sia il cambiamento più grosso”.

Hunger Games Mockingjay: Il regista, 'Jennifer Lawrence? Non è mai cresciuta' (VIDEO)

Dunque un grande complimento indirizzato alla ragazza di fuoco! E che in fondo, tutti i fan di Jennifer Lawrence (gli uomini? Tutti squallidi) già pensavano da tempo. Nel corso dell'intervista, Francis ha parlato di altri aspetti di “Mockingjay Parte 2”, come l'aspettativa enorme dei fan di Suzanne Collins: “Penso di aver realizzato la trasposizione nei migliori dei modi. Ovvio, ogni regista ha un punto di vista diverso ed è suo compito suggerire un linguaggio audiovisivo proprio, per raccontare una storia. Questa per me è stata la sfida più grande, ma non con i fan. Loro non mi hanno mai messo sotto pressione e c'è sempre stato un rapporto di reciproco amore". E avere Philip Seymor Hoffmann sul set, che sensazione ha dato? “è stato un grande privilegio poterlo dirigere. E tutti quanti – attori compresi, e compreso Donald – eravamo eccitati per la sua presenza. È stata un'esperienza fantastica".

Crediti: web