Home Festival 2014: Maria Antonietta, lady "indie rock"

Maria Antonietta, Sassi
Ecrit par

Non ha avuto un compito facile Maria Antonietta. La cantante 27enne di Pesaro si è infatti dovuta esibire dopo la performance dei Bluvertigo: miti di sempre e ora colleghi di palco. Conosciamo insieme la protagonista "indie rock" dell'Home Festival 2014.

"Fare musica in questo paese in quanto donne non è molto facile", Letizia Cesarini in arte Maria Antonietta, uno dei pochi volti femminili presenti all'Home Festival 2014 e in generale nel panorama indie italiano, ha scontato sulla propria pelle il pregiudizio di genere. Probabilmente ad essere "scomodo" è il suo modo d'essere – e dunque di scrivere – diretto e crudo, tagliente come la lama di un coltello. "Forse il mio stile è qualcosa che destabilizza, c'è quest'idea nascosta per cui una donna dovrebbe scrivere solo di cose romantiche, io non rientro in quel cliché". E c'è da credere senza dubbio alle affermazioni della ventisettenne, che ieri sera è salita sul palco della rassegna musicale veneta subito dopo la performance dei Bluvertigo per presentare "Sassi" il suo terzo disco, questa volta pubblicato da La Tempesta Dischi. "L'esperienza di questo genere di festival è sicuramente positiva. Il lato umano è qualcosa d'impagabile, poi salgo sul palco dopo i Bluvertigo, che seguo da quando avevo 13 anni! La vera sfida in questi casi è il pubblico, in un festival non tutte le persone presenti vengono per ascoltare te. Questa è la sfida della musica: dare alle persone la tua essenza. Farsi conoscere attraverso la componente universale della musica".

Altri articoli su Home Festival 2014Home Festival 2014: Afterhours, The Bloody Beetroots, Clementino, la compilation delle canzoni più belleHome Festival 2014: Gli artisti da scoprireHome Festival 2014: I Bluvertigo live infiammano la prima serata (foto)

Se brani come "Questa è la mia festa" e "Con gli occhiali da sole" ci avevano fatto conoscere una Maria Antonietta nella sua vena malinconica e rabbiosa, che parlava di amori finiti, d'orgoglio e cicatrici sul cuore, rispetto all'album precedente la cantautrice si dice "molto più sicura come persona sia nella scrittura dei testi, sia dal punto di vista affettivo". Del nuovo disco, infatti, ha curato in prima persona i brani, l'arrangiamento e la produzione, con l'aiuto dei fratelli Giovanni (fidanzato della cantante) e Marco Imparato: "è come lavorare in famiglia, quest'album mi rappresenta ancora di più che il precedente, i brani sono più profondi, quando si è più stabili si ha la capacità e la forza di andare maggiormente a fondo rispetto a certe tematiche".

Home Festival 2014: Maria Antonietta, lady "indie rock"

Il tema della verità è centrale nei brani di Maria Antonietta: come viene giustificata questa scelta? "La verità è una delle domande più richieste al mondo, al mondo c'è bisogno di verità. Parlare di verità, nonostante poi affrontarne le conseguenze, mi sembra l'unica strada per dire qualcosa di sensato". Se un artista italiano con il quale le piacerebbe collaborare ad oggi è Dargen D'amico, siamo sicuri che ben presto sarà Maria Antonietta stessa a dover rifiutare le numerosissime richieste. E voi, quanto tempo ancora volete aspettare prima di ascoltarla? Eccola su melty.it insieme agli altri artisti da scoprire all'Home Festival 2014!

Home Festival 2014: Maria Antonietta, lady "indie rock"
Crediti: facebook/sassi/maria antonietta, facebook/maria antonietta, youutube