Harry Potter: Rupert Grint deluso di essere tra i Tassofrasso

L'attore britannico Rupert Grint
Ecrit par

Rupert Grint ha parlato del suo smistamento nella casa di Tassorosso e di ciò che ha provato quando è andato a vedere “Harry Potter and the Cursed Child”.

Si sa, anche se la storia originale di Harry Potter si è ormai conclusa i fan della saga di J. K. Rowling amano ancora molto parlare del mondo della magia e, soprattutto, ascoltare gli attori che hanno recitato nei film chiacchierare dei loro personaggi ed esperienza sul set. Intervistato da Vulture riguardo alla nuova serie “Snatch”, Rupert Grint – che spesso viene confuso con Ed Sheeran – ha parlato anche di come si sia sentito all’idea di essere stato smistato nella Casa di Hogwarts di Tassofrasso (o Tassorosso) su Pottermore. “Sono stato un pochino deluso a essere onesto”, ha spiegato l’attore. “Non è proprio la Casa più tosta, no? In ogni caso è un algoritmo intelligente”.

Insomma, nonostante Tassofrasso sia la Casa preferita da J. K. Rowling e nonostante l’eroe di Animali Fantastici Newt Scamander appartenga proprio a questa Casa, è probabile che Rupert sia ancora legato ai coraggiosi Grifondoro. Tra l’altro, riguardo alle sensazioni che ha provato quando è andato a vedere “Harry Potter and the Cursed Child” a teatro, Rupert Grint ha fatto riferimento a un’esperienza “molto strana”. “Sento quel personaggio come parte di me. È stato quasi come un’esperienza fuori dal mio stesso corpo”, ha spiegato l’attore aggiungendo in ogni caso di aver apprezzato molto il nuovo spettacolo di J. K. Rowling, Jack Thorne e John Tiffany.

Crediti: Walter McBride, Getty Images