Harry Potter: Qualche dettaglio sulle Scuole di Magia Mahoutokoro, Uagadou e Castelobruxo!

Il piccolo Harry Potter
Ecrit par

Ecco alcuni interessanti dettagli su Mahoutokoro, Uagadou e Castelobruxo, le Scuole di Magia giapponese, africana e brasiliana.

Tutti i fan di Harry Potter conoscono Hogwarts, Durmstrang e Beauxbatons, le 3 Scuole di Magia che competono nel complicatissimo Torneo Tremaghi ma pochi, per il momento, hanno familiarizzato con Mahoutokoro, Uagadou e Castelobruxo, 3 nuovi istituti il cui nome – insieme a Ilvermony, la Scuola di Magia americana – è stato rivelato da J. K. Rowling in occasione della Harry Potter Celebration di Orlando. Adesso, grazie a Pottermore, i fan hanno potuto scoprire qualcosa in più su queste 3 misteriose Scuole, situate rispettivamente in Giappone, Africa e Brasile – su Ilvermony, per ora non sono ancora disponibili molte informazioni, se non che la Scuola è legata alla Magia dei nativi americani.

Mahoutokoro, la Scuola giapponese

Come rivela J. K. Rowling su Pottermore, gli studenti che cominciano a studiare a Mohoutokoro, che si trova sull’isola vulcanica di Minami Iwo Jima, ricevono una veste che cambia taglia e colore man mano che coloro che la indossano crescono e apprendono nuove arti magiche. Da rosa pallido, questi abiti dovrebbero diventare dorati ma, se uno studente infrange il codice dei maghi giapponesi la sua veste diventa di colore bianco. Se i loro abiti diventano bianchi, i ragazzi vengono immediatamente espulsi dalla scuola e vengono sottoposti a un processo dal Ministero della Magia. Gli studenti di Mohoutokoro, oltre a essere molto studiosi, sono anche estremamente dotati nel Quidditch, sport che è arrivato nel Paese secoli prima, per via di un gruppo di studenti di Hogwarts intenzionato a “circumnavigare il globo sopra degli inadatti manici di scopa”.

Serpeverde e Grifondoro
Serpeverde e Grifondoro
Uagadou, la Scuola africana

Uagadou è la Scuola di Magia più grande in assoluto e dovrebbe trovarsi in uno splendido edificio scavato nelle montagne e circondato dalla nebbia. Una caratteristica interessante dei maghi africani è che non utilizzano le Bacchette, ma la maggior parte degli incantesimi viene lanciata attraverso le mani e la gestualità in generale. Inoltre, per comunicare ai piccoli maghi e streghe che sono stati selezionati per studiare a Uagadou, la Scuola invia loro dei Sogni Messaggeri, che i bambini “ricevono” durante il sonno, insieme a un particolare totem che si ritrovano in mano al loro risveglio – solitamente una pietra incisa.

Castelobruxo, la Scuola brasiliana

La Scuola di Magia brasiliana è nascosta nelle profondità della foresta e, di aspetto, è paragonabile a un tempio. Gli studenti di Castelobruxo si vestono con abiti di un verde brillante e i loro studi si concentrano parecchio nell’Ebrologia e Cura delle Creature Magiche. La Scuola, inoltre, offre dei programmi di scambio negli Istituti di Magia europei. Per scoprire tutti i dettagli su queste tre misteriose Scuole di Magia potete leggere gli articoli (in lingua originale) di J. K. Rowling su Pottermore a questi indirizzi: Mahoutokoro, Uagadou, Castelobruxo.

Crediti: Warner Bros