Hair e Best in Town: Real Time inaugura la Costantino Della Gherardesca Night!

Real Time | Costantino Della Gherardesca | Hair e Best in Town
Ecrit par

A partire da questa domenica 19 aprile, Costantino Della Gherardesca si fa in due: in prima serata condurrà il talent Hair; in seconda serata commenterà le scorribande del reality-game Best in Town. Leggi le anticipazioni.

Costantino Della Gherardesca fa gli straordinari su Real Time! A partire da questa domenica - 19 aprile 2015 - il celebre conduttore romano avrà il compito di stare al comando di ben due programmi televisivi di Real Time, l'uno dopo l'altro. La prima serata si aprirà con il consueto appuntamento con il talent show "Hair - Sfida all'ultimo Taglio" dove i sei concorrenti rimasti in gara dovranno vedersela con altre tre prove: l'inedita sfida a squadre sul mondo delle acconciature nuziali, la prova tecnica sul taglio scalato e la prova show (di cui verranno annunciati i dettagli nel corso della puntata). Alle 22: 10 non bisogna cambiar canale per ritrovare Costantino alle prese con il nuovo reality - game di Real Time dal titolo "Best in Town".

Hair e Best in Town: Real Time inaugura la Costantino Della Gherardesca Night!
Best in Town - Novità su Real Time

Sono professionisti di piccole attività locali, sono competenti, esperti e dicono di essere i migliori in città. Ma solo uno per puntata sarà il "Best in town" (il migliore del Paese, trad.). Costantino della Gherardesca farà da voce fuoricampo a questa sfida fra attività ed i loro rispettivi proprietari: insegnanti di ballo di Brescia, estetisti di Milano, tolettatori di cani di Torino, gelatai di Bologna, pizzaioli di Ravenna, parrucchieri di Monza, panettieri di Genova e personal trainer di Verona.

I protagonisti di ogni puntata non gareggiano per un premio in denaro ma lottano per qualcosa che ha ancora più valore: la loro reputazione professionale. In cosa consiste questa gara? Il tutto si svolgerà in tre manche; nella prima gli sfidanti si intrufoleranno a turno nei negozi dei rivali per esaminare e criticare l'attività. A seconda dei loro canoni di pulizia, design e ordine, ognuno di loro valuterà l’avversario con un voto da 1 a 10, delineando una classifica provvisoria. Nel secondo round, uno specialista del settore esaminerà in incognito le attività ed esprimerà un giudizio super-partes sulla gara in corso. Nella terza ed ultima prova, ai concorrenti verrà assegnata una commessa speciale, ambiziosa ma dalle numerose difficoltà tecniche. Chi sarà il Best in Town?

Crediti: Real Time, Archivio web