Grey’s Anatomy 12: Meredith, Nathan, Callie & Co. le pagelle di fine stagione

Grey's Anatomy 12 Cast
Ecrit par

Oltreoceano si è conclusa ormai da 10 giorni la 12^ stagione di Grey’s Anatomy. Leggi le pagelle di tutti i personaggi!

Lo scorso 19 maggio sulla Abc si è conclusa la 12^ stagione di Grey’s Anatomy. Il medical drama più amato del piccolo schermo è stato rinnovato già mesi fa per una 13^ stagione che andrà in onda probabilmente e - come di consueto - a partire dal terzo giovedì di settembre, ovvero il 22. In attesa di vedere come si evolveranno alcune storyline rimaste in sospeso nel gran finale dello show, come quella dei Jolex e del triangolo Nathan, Meredith e Maggie, Stiamo Serie, la rubrica “seriale” al femminile di melty, ha deciso di dare i voti a tutti i personaggi di Grey’s Anatomy 12, la prima stagione dello show di punta di Shondaland totalmente orfana di Derek Shepherd. (Segui su Facebook le pagine April & Jackson e Grey’s Anatomy Amore e Amicizia).

Meredith 8. Vedova di Derek Meredith in questa prima stagione di Grey’s Anatomy senza Derek, tra alti e bassi, se l’è cavata abbastanza bene anche se il suo comprensibile dolore l’ha portata tante (troppe!!!) volte a trattare davvero molto male sua cognata Amelia. Fortunatamente dopo essere stata malmenata da un paziente, Richard è riuscito ad aprire la sua mente e a chiederle di fare pace con l’idea che Amelia è “la Shepherd sbagliata”. Da allora il comportamento di Meredith è migliorato. Per quanto riguarda la sua situazione sentimentale la sua reazione alla prima notte di sesso con Thorpe è stata di una tenerezza disarmante come è stata davvero una botta di adrenalina pura la sua prima volta con Nathan. Ora Meredith è pronta a un nuovo amore che, certo, non sarà mai come Derek ma che comunque sarà qualcosa di degno di essere vissuto, Maggie permettendo.

Amelia 10. Amelia è stato forse il personaggio più bello della 12^ stagione di Grey’s Anatomy. Fragilissima, tanto da sentir bisogno di ritornare a buttarsi tra le braccia dell’alcol, e decisa sempre e comunque ad andare avanti anche se l’ombra di suo fratello e la sua mancanza pesano tantissimo. Niente è facile per Amelia, neanche il giorno del suo matrimonio tra la famiglia che non vuole esserci e il paragone con Cristina dietro l’angolo. Ed è per questo che vederla attraversare, alla fine di tanto penare, quella navata è stato bellissimo, quasi catartico nel capire che, nonostante tutto, si può arrivare all’amore e lasciarsi il resto alle spalle.

Maggie 9. Bella, divertente, comprensiva: Maggie è un personaggio completamente privo di cinismo e di sovrastrutture. Un personaggio completamente diverso da tutti quelli passati per le corsie dell’ospedale di Seattle. E se da una parte la sua ingenuità può farla sembrare meno interessante di altri, dall’altra il suo modo incantato di vedere la vita illumina chi la circonda. La sua storia con Andrew è stata di passaggio e il modo in cui lei è andata avanti senza perdere la speranza nell’amore e senza melodrammi è bellissimo. Certo, probabilmente anche lei la prossima stagione tirerà fuori le unghie per Nathan ed è giusto così anche se sarebbe davvero fantastico se neanche la delusione di capire che Meredith è stata con lui scalfisca il suo cuore tanto da indurirlo perché a Grey’s Anatomy una come lei serve per mitigare i caratteri ruvidi degli altri.

Owen 9. L’arrivo di Nathan ha dato nuovo vita al personaggio di Owen rendendolo brusco o oscuro come quando arrivò a Seattle. Eppure nessuno come lui in questi anni dello show è evoluto: dopo un lungo momento di crisi, infatti, sembra che Hunt abbia fatto pace con Nathan tanto da arrivare a invitarlo al suo matrimonio. Un gesto impeccabile come impeccabile è stata per tutta la stagione il comportamento di Owen nei confronti di Amelia e delle sue paure.

April 10. April anche è cresciuta ma infondo nulla come la perdita di un figlio tempra il carattere di una donna. Al di là della lunga lotta umana e legale con Jackson e della comprensibilissima omissione che ha portato April a non dirgli della gravidanza la Dott.ssa Kepner è stata davvero impeccabile soprattutto alla fine quando, nel momento del parto, non è stata la paura a vincere ma la speranza e la gioia di diventare madre.

.Jackson 9. Jackson, come April, è stato un grande protagonista della 12^ stagione di Grey’s Anatomy anche se a una manciata dal divorzio ha iniziato a uscire con un’altra donna, sbagliando. Fortunatamente le cose poi sono migliorate. Il grande pregio di Avery, però, è stato quello di non sottostare ai ricatti folli della madre e a cercare alla fine un punto d’incontro con April in nome di un amore che sicuramente non è arrivato al capolinea e della loro bambina che aprirà le porte a un futuro radioso per i due. Che curerà, si spera, le ferite che si sono inferti a vicenda.

Alex 10. Essere la persona di Meredith è un lavoro a tempo pieno e Alex lo sa benissimo. Per Meredith, per la sua grande amica, Alex ha messo da parte Jo ma lo ha fatto facendole comunque capire che è lei la donna della sua vita con una proposta di matrimonio (anzi 3!) rifiutata. Eppure lui è rimasto, sempre, anche mentre Jo si crogiolava nelle sue ripicche, dimostrando di essere un uomo, oltre che un amico e un medico, perfetto.

Jo 8. Non ha dato il meglio di sé Jo nella 12^ stagione di Grey’s Anatomy ma alla fine il personaggio si è salvato perché finalmente ha reso noto il motivo di tante sue azioni e del continuo rifiutare Alex. Per molti il fatto che la Wilson non abbia detto al suo compagno di essere stata picchiata e stalkerata dal suo ex è stato un errore ma in realtà una storia così atroce è più facile da dimenticare che da condividere. La speranza è che la reazione violenta di Alex nei confronti di Andrew non allontani definitivamente Jo da un uomo che ama davvero e che capirebbe il suo dolore e le sue motivazioni senza batter ciglio.

Callie 7. Callie ne ha fatte di tutti i colori in questa 12^ stagione di Grey’s Anatomy. È comprensibile che ritrovare l’amore dopo un divorzio doloroso come il suo sia una sorta di miracolo ma imporre la presenza di Penny e difenderla nonostante quello che rappresentava è stato eccessivo e infantile come eccessivo e infantile è stato pretendere di andare a New York e portare via Sofia ad Arizona senza chiederle nulla. Detto questo Callie è una passionaria e il suo personaggio mancherà ora che è stato confermato che Sara Ramirez, almeno per qualche tempo, non la si vedrà più nei panni della Dott.ssa Torres.

Arizona 10. Le serate con Webber, l’amore per il suo lavoro l’amore che ha dimostrato per Sofia alla fine decidendo che l’importante non era averla con sé ma fare in modo che lei avesse due madri felici. Arizona è "la bontà" e anche se in passato ha sbagliato a tradire Callie in questa serie ha davvero espiato tutti i suoi vecchi peccati.

Miranda 10. Miranda è il simbolo del girl power in Grey’s Anatomy: capo, madre, moglie. Impeccabile, sempre, il suo comportamento e tenere le sue paure. Il giochetto che ha fatto con Meredith per fare in modo che lei chiedesse, da neo capo, un aumento e le parole spese in nome di Arizona - e delle madri lavoratrici in generale - in Tribunale l’hanno resa una suffragetta ad honorem e la decisione di punire severamente Ben una donna seria e al di sopra delle parti.

Ben 6.Ben non ha dato il meglio di sè in questa stagione di Grey’s Anatomy complice, forse, il fatto che da maschio alpha si è sentito svilito come neo specializzando marito del grande capo Bailey. Due grandi errori lo hanno portato ad essere severamente punito e la furbata di tornare in sala operatoria come anestesista lo hanno reso ancor meno corretto nei confronti di sua moglie e dei colleghi che se sbagliano sono costretti a pagare non avendo escamotage da sfruttare…

Stephanie 6,5. La perfettina Stephanie non è un bel personaggio, mai stato. Troppo cinica, troppo antipatica, eccessivamente competitiva. Una sorta di brutta copia di Cristina. Per fortunala storia con Kyle ha tirato fuori, anche se troppo tardi, un po’ di umanità da una co-protagonista completamente priva di empatia.

Richard 10. Richard è un personaggio da sempre fondamentale: figura paterna e mentore di ogni medico del Grey Sloan Memorial se non ci fosse lui in quell’ospedale regnerebbe il caos. In questa stagione è stato meraviglioso il suo rapporto con Arizona, splendida la sua idea di far entrare Penny nello staff per mettere in discussione Meredith per troppo tempo trattata da povera vedova e di farla ragionare sul vero motivo del suo astio nei confronti di Amelia. Straordinario il modo in cui ha placato mamma Avery mettendola al suo posto e salvando, forse, il rapporto dei Japril.

Catherine 7- -. Mamma chioccia per eccellenza Catherine Avery ha davvero esagerato nello sfruttare la fiducia di una April a pezzi contro di lei. Chiunque l’ha odiata quando nel momento di fragilità della povera Kepner è riuscita ad estorcerle la verità: ovvero che lei aveva firmato il divorzio nonostante già sapesse di essere incinta. Per fortuna Richard e Jackson hanno saputo placarla riuscendo a regalare un futuro più roseo ai Japril che di certo non avrebbero sopravvissuto a uno scontro legale.

Nathan 8. Sornione, bello, intelligente: Nathan è un personaggio che puntata dopo puntata ha iniziato piano piano a fare breccia nel cuore del pubblico. Nonostante non sia forte di un passato impeccabile (tradire Meg la sorella di Owen non è proprio un gesto degno di un gentiluomo) Riggs comunque piace al pubblico tanto che il suo bacio con Meredith alla fine non ha poi creato così tanto negativo scalpore (che i MerDet addicted se ne facciano una ragione). La coppia formata dai due medici, infatti, piace molto alla maggior parte del pubblico e fosse solo per questo Nathan Riggs merita un bel’8 sulla fiducia…

Penny 9. Appena è entrata in casa di Meredith tutto il pubblico l’ha odiata anche se, oggettivamente, non è stata lei ad uccidere Derek, anzi. Nonostante questo però Penny è stata in grado di farsi accettare tanto dai suoi colleghi quanto dagli spettatori. In che modo? Facendo sempre la cosa giusta sia nel suo rapporto con Meredith (professionale e non) sia in quello con Callie , sia in quello con Arizona. Non si è mai messa in mezzo, ha fatto sempre in silenzio e con grandi capacità il suo lavoro e ha ottenuto la stima addirittura di Amelia.

Andrew 6. Bello ma non balla: peccato. Il personaggio di Andrew ha avuto una qualche chance di diventare un personaggio amato solo durante la sua storia con Maggie ma poi, lasciata lei, è tornato ad essere meno di una comparsa. Alzi la mano chi non ha goduto, almeno un po’, quando Alex lo ha picchiato!

Crediti: vanityfair, Abc, web , Archivi web, ctv, youtube, abc, sbc