Grey's Anatomy 12: Meredith Grey e Nathan Riggs, ecco perché amiamo Shonda Rhimes

Meredith Grey e Nathan Riggs: il bacio
Ecrit par

Dopo l'episodio 12x23 il mondo dei fan di Grey's Anatomy 12 è cambiato, ecco perchè ancora oggi amiamo Shonda Rhimes.

L'episodio 12x23 di Grey's Anatomy 12 ha segnato un punto di rottura e uno spartiacque notevole nell'universo di Grey's Anatomy 12. Dopo aver visto e rivisto l'episodio (qui trovate il recap della puntata), la redazione di melty ha deciso di commentare e riflettere insieme ai suoi lettori su quello che significa il bacio tra Meredith Grey e Nathan Riggs. La scena finale dell'episodio 12x23 di Grey's Anatomy 12 è stata qualcosa di incredibile. Vi può piacere vedere Ellen Pompeo insieme a Martin Henderson (segui la pagina » Meredith & Nathan Source.), oppure potete detestarli ed essere ancora nostalgici di Patrick Dempsey che è - e rimane - indimenticabile, ma non potete dire che quando avete visto la scena tra i due chirurghi nel parcheggio non abbiate provato una sensazione strana, come se qualcosa fosse rinato, come se la dodicesima stagione avesse inizio solo in quel momento. Una sensazione strana vi ha preso allo stomaco, quel feeling che c'è tra Meredith Grey e Nathan Riggs, quel dialogo, quella litigata, quelle inquadrature e quella forza con cui il chirurgo ex amico di Owen Hunt "sbatte sulla macchina" Meredith, tutti questi dettagli hanno contribuito a creare una scena perfetta. Una scena che in un solo momento ci ha fatto pensare: "Derek Shepherd chi?" : ecco perché amiamo Shonda Rhimes.

Grey's Anatomy 12: Meredith Grey e Nathan Riggs, ecco perché amiamo Shonda Rhimes

Shonda Rhimes ha vinto ancora. Grey's Anatomy 12 non avrà gli ascolti delle prime stagioni, ma il medical drama ha ancora tanta linfa vitale, suscita ancora sentimenti forti che possono dividere, ma creano dibattito ed è questo uno dei grandi punti di forza dello show e la caratteristica per la quale il pubblico lo segue ancora. Chi scrive segue Grey's Anatomy da quando era una ragazzina al liceo, ha visto in diretta tutte le puntate e avrà visto la famosa scena Prendi me, Ama me, Scegli me almeno un milione di volte, mi sono immedesimata, appassionata e divertita con il team MerDer, non mi piaceva Meredith senza Derek, ma grazie alla penna di Shonda Rhimes sono andata avanti. La produttrice non ha solo saputo farci "adattare" piano piano all'assenza del gigante Patrick Dempsey, attraverso continui ricordi di Derek in Grey's Anatomy 12, ha saputo introdurre con il bellissimo personaggio di Will Thorpe - l'uomo perfetto - il difficile tema dell'"amore oltre Derek Shepherd", ovvero dell'amore oltre l'anima gemella e, senza che ce ne accorgessimo, con solo poche scene insieme, ha fatto nascere la passione tra Meredith Grey e Nathan Riggs.

Nonostante tutti sapessimo da agosto scorso che Martin Henderson sarebbe diventato il nuovo interesse amoroso del personaggio di Ellen Pompeo, abbiamo assistito increduli alla scena del bacio tra Meredith e Nathan. Alla fine della puntata tutti i pezzettini della dodicesima stagione si sono ricomposti in un puzzle semplicemnete perfetto, che non solo ha dato il via a una nuova era di Grey's Anatomy, ma ha veramente aperto una strada di possibilità narrative per la prossima stagione. Perchè abbiamo provato quella sensazione strana allo stomaco quando abbiamo visto il bacio tra Meredith Grey e Nathan Riggs nella 12x23 di Grey's Anatomy 12? Perchè Nathan è imperfetto, ha un passato oscuro, proprio come Meredith. Il loro amore sarà imperfetto, complicato, arriverà sicuramente la sorella di Owen come nel migliore dei Beautiful, ma proprio per questo ci piacciono. Will Thorpe era l'uomo ideale, ma Meredith ha già avuto il suo uomo ideale, che, proprio come nel caso di Nathan, all'inizio era solo un'avventura di una notte, una storia incasinata e imperfetta. Ecco perchè amiamo Shonda Rhimes.

Crediti: abc