Grande Fratello o Grande Bordello? Il reality di Canale5 alla deriva

Grande Fratello 14 | recensione
Ecrit par

Giro di boa per il Grande Fratello 14. Il reality condotto da Alessia Marcuzzi sembra una succursale delle esterne di Uomini e Donne: totalmente scomparsa la vera natura dello show.

Con lo scoccare del quarantottesimo giorno, possiamo certamente affermare che il "Grande Fratello 14" è arrivato al giro di boa. Ma non possiamo altrettanto fermamente confermare che questa sia una edizione ben riuscita. "Il papà di tutti i reality" italiani è oramai diventato (bis) nonno e quei pochi telespettatori realmente interessati alle vicissitudini dei concorrenti, si ritrovato ad assistere ad una sorta di succursale di "Uomini e Donne": la Casa è oramai diventata una location dove la maggior parte dei coinquilini cerca di cucirsi addosso una relazione con qualcuno; e il Grande Fratello non fa altro che alimentare tutto ciò, rimarcando che le relazioni sentimentali sono l'unica reale dinamica dei giochi. In ordine, abbiamo visto: il triangolo amoroso Lidia - Alessandro - Federica, Manfredi prestato al ruolo di sciupafemmine del sud, il dottor Giovanni invaghito dell'infermierina Mary (accoppiata degna della commedia sexy anni '90), Verdiana che ci prova con Diego, Barbara che riceve la sgradita sorpresa di veder apparire in casa il suo ex Lidio (già agguantato da Federica in meno di 36 ore) e il duo Jessica - Kevin che pare abbia consumato sotto i riflettori di Cinecittà. Non c'è da stupirsi, dunque, se i fan del programma han deciso di abbandonare la visione delle dirette del giovedì...

Grande Fratello o Grande Bordello? Il reality di Canale5 alla deriva

Eppure gli autori del Grande Fratello hanno sottomano tanto materiale con cui smuovere le cose: dalle strategie attuate da padron Luigi per far fuori mezza Casa, il bullismo che molti dei concorrenti perpetrano nei confronti di Federica, la giostra di bugie e falsi sorrisetti che alcuni concorrenti stanno attuando pur di risultare simpatici, le gravi affermazioni omofobe fatte ben tre abitanti della casa... Gli spunti con cui movimentare le sorti del gioco sono molti ma, gira che ti rigira, l'occhio del Grande Fratello punta sempre sulla sfera sentimentale/sessuale: non a caso fra le super-guest star di quest'anno abbiamo assistito all'ingresso di Rocco Siffredi.

Nemmeno il gioco dei segreti funziona poi così bene: importate dai vicini francesi, le "Secret Story" che entrano ed escono dalla casa sembrano l'ennesima scommessa persa; molti sui social rimpiangono l'uscita di scena della coppia di sposi transgender Arianna e Marco (a dimostrazione del fatto che il vero cast non è poi così interessante). E a proposito di social, pare assurdo come un reality così sociale non dia alcun reale ruolo al web: si potrebbe far scrivere dei blog segreti ai concorrenti, fargli leggere dei tweet creando scompiglio nella casa, creare sondaggi su Facebook con cui influenzare la vita dei coinquilini. Anche qui le idee si sprecano. La stessa "social room" durante la diretta del giovedì si limita a leggere post e tweet apparsi online molti giorni prima della diretta. Ed è un peccato: la forza dei live-tweetting è proprio quella di commentare tutto in tempo reale. Insomma, questo Grande Fratello sembra tutto un Grande Bordello (da leggere in entrambi i significati).

Crediti: Mediaset, lapinella