Governo Renzi: Direzione PD, il video del discorso di Renzi

Matteo Renzi nuovo leader
Ecrit par

Il dado è tratto. Matteo Renzi presenta alla direzione nazionale del Pd il suo progetto per il futuro. Addio Letta e nuovo Governo sino al 2018. Scopri di più su melty.it.

Era il momento più atteso, arrivato con più di 30 minuti di ritardo. Matteo Renzi, dopo la direzione nazionale del Pd si è presentato ai giornalisti con il documento redatto dal Partito Democratico. La decisione lascia ben pochi dubbi sul futuro: "La direzione del Pd – recita l'atto dei dirigenti - ringrazia il presidente del consiglio Letta. Rileva la necessità e l'urgenza di aprire una fase nuova con un esecutivo nuovo che si ponga obiettivo di legislatura". É lo stesso segretario a spiegare i punti chiave della sua decisione: "La scelta di un nuovo governo – ha detto - è una scelta rischiosa e difficile. Questo parlamento ha mostrato dei limiti evidenti, ma può avere un senso se si ha la franchezza di dire che l'obiettivo è il 2018 e che nel mezzo ci sono da fare una riforma elettorale e una costituzionale". Niente elezioni subito quindi, ma un Governo Renzi che tenterà di durare altri quattro anni.

"Non possiamo più vivere in questa situazione di incertezza – ha affermato il Segretario - Siamo ad un bivio. Dobbiamo essere consapevoli delle nostre responsabilità. L'Italia chiede un cambiamento. O questo cambiamento lo esprime il Pd o non lo farà nessuno". L'obiettivo è quello di uscire dallo stallo degli ultimi tempi, con quella che vorrebbe essere una svolta: "Questo Parlamento – ha continuato Renzi - ha mostrato dei limiti evidenti. La situazione richiede la forza di un cambiamento radicale”. Ma il sindaco di Firenze ha anche voluto sottolineare quanto la decisione non debba essere presa come un attacco personale ad Enrico Letta: "La redazione di oggi non sarà un processo al Governo – ha spiegato - Bisogna capire se siamo o meno in condizioni di aprire una pagina nuova. Non ci sono effetti speciali nella relazioni di oggi, ma semplicemente la constatazione di un dato di fatto".

Crediti: Piazza Pulita, Archivio web, Google images, Archvio web