Governo Renzi: Chi saranno i ministri?

Matteo Renzi
Ecrit par

Si scatena il totoministri. Tante le scelte sull'agenda di Matteo Renzi per il nuovo Governo. Boeri al Welfare, Reichlin all'Economia e Franceschini alla Cultura tra i più papabili. Scopri i nomi su melty.it.

La lista sarebbe già pronta, ma si cerca di mantenere il più stretto riserbo. Il prossimo Governo Renzi avrà una sola certezza: molti meno dicasteri rispetto al passato, tra i 12 e i 13, massimo 15. La squadra attuale verrà ampiamente trasformata e sfoltita, nel tentativo di mantenere inalterati gli equilibri in campo e non scontentare “montiani” e Nuovo Centro Destra. Il ministero più delicato, quello dell'Economia, dovrebbe andare a Lucrezia Reichlin, economista che ha a lungo lavorato alla Bce ed ora candidata alla vicepresidenza della Bank Of England. Altro favorito per un ruolo di punta sarebbe l'economista della Bocconi e collaboratore di Repubblica Tito Boeri, come responsabile del Welfare o, in alternativa dello stesso Ministero dell'Economia qualora dovesse arrivare il no della Reichlin. Pare sicuro di un posto anche uno dei nomi di punta del Pd, Dario Franceschini, favorito come Ministro della Cultura, ma in corsa anche per qualche poltrona più ambita.

Altri articoli su Matteo RenziGoverno Renzi: Direzione PD, il video del discorso di RenziMatteo Renzi: Direzione nazionale Pd, Letta e Napolitano rottamatiGazebo: Matteo Renzi al cellulare durante la Direzione Pd (video)

Alfano rinuncerebbe al ruolo di vice-premier, ma manterrebbe il ruolo chiave di Ministro dell'Interno. Insieme a lui rimarrebbero anche i compagni di partito Maurizio Lupi ai trasporti e Beatrice Lorenzin alla Sanità. Sicura di una riconferma anche Emma Bonino agli Esteri, fortemente voluta da Napolitano per garantire la giusta continuità nei rapporti internazionali. Il Partito Democratico, dopo la Direzione Pd di ieri sera tenterà anche di offrire un posto a qualche esponente di Sel per evitare il loro totale distacco dalla maggioranza, ma i rapporti sembrano ormai quasi totalmente compromessi. Alla Pubblica Istruzione, al posto di Maria Chiara Carrozza dovrebbe invece andare la segretaria di Scelta Civica Stefania Giannini. Confermato anche Andrea Orlando all'Ambiente, mentre per l'Agricoltura si prepara un altro Pd, Ernesto Carbone. Improbabili invece alcuni dei nomi più gettonati dei giorni scorsi, Alessandro Baricco per la Cultura, Giuseppe Civati e Andrea Guerra, amministratore delegato di Luxottica, avvicinato al Ministero per lo Sviluppo Economico.

Crediti: TeleColore, Archivio web, Archvio web