Giusy Buscemi e Caterina Murino a Roma per il film su Miss Italia e Mirigliani

Enzo Mirigliani
Ecrit par

Questa sera a Roma sarà presentato 'Storia di un ragazzo calabrese', il docufilm su Enzo Mirigliani, storico patron di Miss Italia. Tra gli ospiti, Giusy Buscemi, Anna Falchi, Caterina Murino e Annalisa Minetti. Il trailer su melty.it.

L'edizione 2012 del Festival Internazionale del Film di Roma si avvia verso l'ultima giornata di concorso prima della cerimonia di chiusura di domani. Dopo la presentazione al Festival di Roma di 'E la chiamano estate' di Paolo Franchi, ultimo tra gli italiani in gara, stasera la manifestazione si sposta nello storico cinema Barberini per l'evento dedicato alla prima di 'Storia di un ragazzo calabrese', il docufilm su Enzo Mirigliani. Realizzato a partire da un'idea del nipote Nicola e diretto dal regista Simone Di Maria, il documentario ripercorre le tappe più importanti della vita del patron di Miss Italia. Nato nel lontano 1917 in un piccolo villaggio sulla costa ionica, Vincenzo Mirigliani è venuto a mancare nel 2011, all'età di 94 anni. Una vita straordinariamente lunga e ricca di eventi che gli hanno permesso di arrivare, nel 1959, a sostituire Dino Villani alla direzione del concorso di bellezza più famoso d'Italia.

La prima del film è prevista per le 20: 30, ma già dalle 17 di questo pomeriggio all'Auditorium si entrerà in tema 'Miss Italia' con una sfilata di bellezze nostrane. L'evento prevede tra le altre la partecipazione di una veterana, Gina Lollobrigida e della neoeletta Miss Italia 2012 Giusy Buscemi. Oltre alle vincitrici delle passate edizioni del concorso, alla sfilata saranno presenti anche concorrenti che dalle scalinate di Miss Italia hanno iniziato la propria ascesa nel mondo dello spettacolo: Anna Falchi, Caterina Murino, Carmen Russo, Anna Safroncik, Elisa Isoardi e Annalisa Minetti. Quest'ultima è sicuramente un esempio positivo per le aspiranti miss: Annalisa ha recentemente conquistato una medaglia di bronzo alle Paralimpiadi 2012 e ha dichiarato di voler partecipare al Festival di Sanremo con dei brani tratti dal suo nuovo album, in uscita nel 2013. Insomma, una serata dedicata ai sogni realizzati e alle sfide, quelli delle partecipanti ma soprattutto di Mirigliani, visto e raccontato con gli occhi di un nipote e grazie alle testimonianze di chi ha lavorato con lui. Che piaccia o meno, noi di melty.it pensiamo che 'Miss Italia' faccia ormai parte della cultura nazional-popolare italiana, e voi che ne dite?