Giosada e Baell Squad, quando l'unione fa la forza

Giosada, Davide e gli Urban Strangers, ecco la Baell Squad
Ecrit par

Sta riscuotendo parecchio successo la decisione di Giosada e degli altri finalisti di X Factor 9 Davide e Urban Strangers di unirsi nella Baell Squad. Scopri perché è un'ottima idea.

L'unione fa la forza è uno dei proverbi più banali e scontati del mondo ma quasi sempre ha più di un fondo di verità. É proprio basandosi su questo adagio e sull'amicizia che li ha legati sin dall'inizio della loro avventura che Giosada, Davide e gli Urban Strangers hanno deciso di portare avanti un progetto comune che, giorno dopo giorno, sta riscuotendo sempre più successo. Nella storia di X Factor 9 non era mai accaduto che i tre finalisti unissero le loro forze per portare avanti un progetto comune e per unire insieme i loro fan. La Baell Squad, questo il nome del team formato dai tre, è nata tra le pieghe del loft del talent di Sky, nella condivisione dei momenti tra una prova e l'altra e un live e l'altro. Ben lontano dai litigi che caratterizzano quasi sempre le convivenze filmata da una telecamere, tra i concorrenti dell'ultima edizione di X Factor si è nel tempo costruito un bellissimo rapporto di amicizia, consolidatosi mano a mano che la trasmissione è andata avanti. Davide, gli Urban Strangers e Giosada hanno così deciso di suggellare il loro rapporto con un progetto che ha accolto subito il favore dei fan e che ha tutte le carte in regola per far fare ai tre un importante salto di qualità.

Giosada e Baell Squad, quando l'unione fa la forza

La Baell Squad, nonostante il nome piuttosto discutibile, è secondo noi una scelta più che azzeccata per la carriera dei tre. É innegabile che nell'ultimo periodo i talent show musicali siano un genere inflazionato e che il mercato si sia riempito di vuoti interpreti capaci di fare successo per qualche mese per poi sparire letteralmente dalla circolazione. Il rischio per i tra finalisti dell'ultima edizione di X Factor era molto forte, soprattutto alla luce dei risultati degli ultimi anni. Non vogliamo mettere in dubbio il valore dei tre, ma i rischi in un mercato come quello italiano sono numerosi. Sfuggire da questo schema unendo le proprie forze e le proprie schiere di fan è la scelta migliore di tutte. I risultati sono già sotto gli occhi di tutti, con tante persone presenti agli eventi in comune e fan felici di avere ben tre cantanti del momento al prezzo di uno. L'idea di un tour insieme è la cosa migliore per massimizzare i profitti e un repertorio che per un bel po' di tempo sarà piuttosto risicato. Questo non farà venir meno le individualità di ognuno di loro; siamo certi che Giosada, Davide e gli Urban continueranno a portare avanti i loro progetti in tutta autonomia tra video, inediti e il loro primo album. Allo stesso tempo potrebbero promuovere i loro lavori viaggiando insieme per l'Italia. Avrebbero così modo di proporsi ad una platea ben più ampia e diversificata, muovendo consensi che da soli sarebbero impegnati. Il pubblico avrebbe poi dalla sua tre personalità di genere e attitudine diversa da poter apprezzare nello stesso momento. Un tour per ora è la scelta migliore con la prospettiva di qualche collaborazione nell'aria se i buoni rapporti tra i tre proseguiranno. Vedremo cosa ci riserverà il futuro.

Crediti: Archivio web, Sky