Gianni Resta, domani "Discorocksupersexypowerfunky" sarà al Marcovaldo

Ecrit par

Venerdì 11 gennaio alle 19 il cantautore milanese Gianni Resta presenterà il suo album di debutto "Discorocksupersexypowerfunky" in una live session al Marcovaldo di Parigi.

Gianni Resta è un cantautore nato "per caso a Milano", come afferma lui stesso, nel 1974. Ha poco più di vent'anni quando vince 'Rock Targato Italia', la manifestazione rock dedicata agli artisti emergenti del panorama musicale nostrano. Gianni Resta ha studiato pianoforte e teoria della musica, esercitandosi nel solfeggio e nel canto, ma attorno alla fine degli anni '90 si è fatto le ossa sul palco aprendo i concerti di gruppi protagonisti della scena italiana come Bandabardò, Tiromancino e Bluevertigo. Dopo un primo album da solista uscito nel 2004, intitolato "Vinco e torno", Gianni Resta debutta ufficialmente nel 2012 con il suo "Discorocksupersexypowerfunky". Il disco è fresco, originale e brillante, ma l'impresa non è facile: riportare in Italia quelle sonorità funk, black e soul che sono state abbandonate dai tempi di "mostri sacri come Pino Daniele o il primo Zucchero", ha dichiarato Resta.

L'album colpisce a partire dalla copertina, dove Gianni Resta si lascia ritrarre nudo e completamente dipinto di nero. Il motivo? Ristabilire un contatto diretto con chi ascolta le sue canzoni, ritrovare l'immediatezza e la semplicità di una comunicazione genuina. Le tracce sono nove – compreso un intermezzo musicale – e nonostante lo spirito funk/ black sia l'impronta predominante, c'è molto da scoprire. I testi sono semplici ma sicuramente non banali, Gianni Resta mostra di apprezzare i giochi linguistici e l'autoironia sulla nevrosi quotidiana odierna. Il primo singolo estratto, intitolato appunto "Discorocksupersexypowerfunky" può servire da introduzione al resto del disco, la cui qualità mostra la presenza di un progetto coerente e stilisticamente elaborato. Domani sera alle 19 Gianni Resta sarà in concerto al Marcovaldo di Parigi, dove abbiamo già incontrato Brunori Sas e il cantautore siciliano Colapesce in occasione delle loro trasferte oltralpe. Allora, che aspettate a richiederlo a gran voce in Italia?