Giacomo Voli prende in giro Suor Cristina su Facebook?

Giacomo Voli - The Voice 2
Ecrit par

Giacomo Voli pubblica sulla sua pagina Facebook una ironica foto che lo vede vestito da prete. Al suo fianco, una suora che fuma. Frecciatina a Suor Cristina? Leggi di più su melty.it.

Giacomo Voli si è classificato secondo a The Voice of Italy 2 e, come tutti ben sappiamo, a trionfare nel talent musicale Rai è stata l'acclamatissima Suor Cristina Scuccia. Le soddisfazioni per il rocker di Correggio però non sono tardate ad arrivare: grazie al brano inedito "Rimedio" affidatogli dal coach Piero Pelù, Giacomo è stabilmente al primo posto nella classifica di iTunes dei brani più acquistati. Anche le radio nazionali hanno iniziato ad esprimere interesse nel confronti di questo brano, specie Virgin Radio che sarebbe in trattativa per inserire "Rimedio" fra i pezzi in rotazione. Un successo da molti inaspettato che sta facendo ben sperare tutti gli amanti del rock nazionale.

Giacomo Voli ha commentato questo successo pubblicando sulla sua pagina Facebook una foto che lo ritrae vestito da prete; al suo fianco, una ragazza vestita da suora che fuma. Con tutta probabilità, si tratta di uno scatto realizzato in occasione di una festa in costume (carnevale, halloween, ecc.) ma l'accostamento con Suor Cristina è arrivato rapidamente agli iscritti alla pagina. Nella didascalia, leggiamo le parole di Giacomo Voli: "Buongiorno! Questa settimana che arriva sarà importante per decisioni importanti, discussioni sul mio futuro. Perciò teniam duro! Pubblico una foto di dubbio gusto, ma credo che tutti apprezzeranno il lato divertente".

Il commenti arrivati sotto la foto "incriminata" sono vari ed i più quotati inneggiano contro Suor Cristina. Simone scrive: "Se entravi vestito da prete dalla prima puntata vincevi sicuramente"; Veronica controbatte: "Quella lì sì che è una suora di tutto rispetto! "; Eleonora scherza: "Attento che a metterti contro quello lassù ti giochi la carriera! ". Voi, cosa ne pensate?

Giacomo Voli - il post su Facebook
Crediti: rai.tv, facebook