Germania-Argentina 1-0: Video highlights e sintesi finale Mondiali 2014

La gioia di Gotze
Ecrit par

Le Germania ha vinto i Mondiali 2014 grazie a un gol di Gotze al 113'. I tedeschi sono campioni del mondo per la quarta volta nella loro storia, raggiungendo così l'Italia. Guarda gli highlights di Germania-Argentina 1-0.

La Germania ha vinto i Mondiali 2014 grazie a un gol di Mario Gotze al 113' dei tempi supplementari. E' la quarta volta che i tedeschi vincono un mondiale dopo il '54, il '74 e il '90, raggiungendo così l'Italia nel palmarès. La squadra tedesca è la prima squadra europea a vincere fuori dal Vecchio Continente, sfatando un tabù quasi settant'anni dopo la prima edizione fuori dall'Europa. Ma soprattutto la Germania vince per la quarta volta su otto finali disputate, scrollandosi di dosso la fama di eterna seconda. Era dal 1996, dall'europeo in Inghilterra, che la Maanschaft non vinceva un titolo. La partita è stata decisa dai cambi azzeccati di Loew: Schurrle e Gotze per Kramer (uscito per una botta nel primo tempo) e Klose. I cambi di Sabella non sono stati tutt'altro che decisivi: Aguero è stato inesistente e Palacio si è divorato una grande occasione da gol nel primo tempo supplementare che sognerà per il resto della sua vita. Infine il flop di Leo Messi, che ci ha provato in tutte le maniere ma ha dimostrato di non essere all'altezza di sua maestà Diego Armando Maradona. Ma questo bisogna dirlo è stato il mondiale della programmazione tedesca. Sono almeno otto anni, proprio dalla vittoria italiana nel 2006, che la federazione tedesca ha cercato di far crescere le giovanili delle squadre tedesche con un modello fatto di allenamenti mirati, grandi investimenti nelle giovanili, stadi come teatri, una multiculturalità coltivata e tanta pazienza nell'aspettare i risultati. I fallimenti nel 2010 e negli europei non hanno allarmato i tedeschi e possono ora gioire del grande gruppo e della mentalità dei suoi giocatori. Ma ecco la cronaca del match.

Altri articoli su Finale Mondiali 2014Germania-Argentina: Messi vs Mueller nella finale dei Mondiali 2014 

Rispetto alle formazioni della vigilia la Germania ha avuto una tegola: all'ultimo istante Khedira ha avuto un problema a un polpaccio e Loew ha dovuto sostituirlo con Kramer. Il ct argentino ha scelto di non rischiare Di Maria dal primo minuto, inserendo Enzo Perez. La partita è iniziata sin da subito su ritmi altissimi, con la Germania a fare il suo solito possesso palla e l'Albiceleste a ripartire. Gia al 3' la squadra di Sabella si è resa pericolosa con un tiro di Higuain da posizione defilata e controllato da Neuer. Le difese nella prima fase della partita sono state attente a non commettere errori. Al 21' però è il centrocampista tedesco Toni Kroos a servire in maniera incredibile una palla a Higuain su retropassaggio di testa: il Pipita ha fatto rimbalzare e senza controllare ha sparato a lato tra la disperazione dei compagni di squadra. Alla mezz'ora la Maanschaft quasi per uno scherzo del destino ha perso Kramer per una botta al capo. Loew ha scelto di far arretrare Ozil a centrocampo e inserire Schurrle sul fronte destro dell'attacco al fianco di Klose. Mueller è stato spostato sul lato sinistro. Al 36' una grande ripartenza di Lavezzi ha spaccato in due la difesa tedesca e Messi non è riuscito a servire il solitario Higuain. Un minuto dopo una palla persa da parte della squadra sudamericana ha portato Schurrle al tiro, annullato però dall'assistente di linea di Rizzoli per la posizione di fuorigioco di Ozil. Il finale è pieno di occasioni.

Al 39' Messi ha saltato Howedes e il suo tiro smorzato ha superato Neuer in uscita, ma è stato Boateng a salvare sulla linea. Al 43' Schurrle ha impegnato Romero in una facile parata con una conclusione dal limite. Nel primo minuto di recupero l'occasione più ghiotta del primo tempo: angolo per i tedeschi e palo colpito da Howedes a Romero battuto. Nella ripresa Sabella ha tolto Lavezzi per il Kun Aguero. Dopo soli due minuti Leo Messi è stato lanciato da Biglia: in area il suo diagonale ha però sfiorato il palo alla sinistra. Al 61' Klose ha rubato palla a Demichelis e lo stesso giocatore ha mandato sul fondo una palla sporca. La partita ha vissuto un lungo momento d'inerzia. Al 77' Sabella cercato di dare una scossa ai suoi togliendo Higuain per Rodrigo Palacio. All'82 Muller è andato sulla fascia sinistra e ha pescato Kroos al limite dell'area: fuori di molto il suo piattone. La partita è scivolata così verso i supplementari. Nel primo minuto dei supplementari un fraseggio tra Gotze e Schurrle ha portato quest'ultimo al tiro da dentro l'area, con Romero pronto a respingere. Al 96' l'Argentina ha avuto una grande occasione per il gol del vantaggio con Palacio: Hummels è andato a vuoto su un cross di Rojo e il trenza solo davanti a Neuer ha tentato un pallonetto, fallendo la traiettoria. Al 113' l'azione decisiva del mondiale: Schurrle ha messo in mezzo dalla sinistra e Gotze con un stop e tiro ha infilato Romero sull'altro palo. L'ultimo tiro dell'Argentina è stato un tiro alle stelle su punizione di Leo Messi, un simbolo dell'incompletezza del campione argentino e del paragone per ora fallito con Maradona.

Fonte: ap - Crediti: ap, Reuters, Archivio web, Twitter, web