Germania-Argentina 1-0: Video gol Gotze Finale Mondiali 2014

La festa di Gotze dopo il gol
Ecrit par

La Germania è campione del Mondo 2014. Una vittoria arrivata con un colpo di genio di Gotze nel secondo tempo supplementare. Per i tedeschi è la quarta vittoria ad un Mondiale. Guarda il video gol di Gotze su melty.it.

I tedeschi possono urlare tutta la loro gioia per un Mondiale 2014 dominato in lungo e in largo e meritatissimo. La Germania è Campione del Mondo di Brasile 2014 dopo 24 anni dal trionfo a Italia 90. Vince a spese di un'Argentina beffata a pochi minuti dalla fine del secondo tempo supplementare grazie ad un gran gol di Gotze su cross di Schurrle. Una partita brutta e non certo esaltante. Escluso un primo tempo vivace la partita si è stancamente protratta sino ai supplementari con le squadre incapaci di produrre azioni di altissimo livello e davvero pericolose. Una partita la cui naturale conclusione sarebbe stata quella dei rigori per l'equilibrio totale per tutti i 120 minuti della sfida. Ci ha pensato una grande giocata di Gotze a fissare il risultato sull'1-0 finale. Delusione per l'Argentina e per un Messi attesissimo, ma sottotono e mai in partita. I tedeschi vincono meritatamente per il gioco mostrato nel corso della competizione. L'Argentina può comunque dirsi soddisfatta ma da una finale che, se giocata meglio, sarebbe potuta andare diversamente.

Il gol vittoria di Gotze

Primo tempo pimpante e con numerose occasioni da rete. La Germania ha controllato la partita con un buon possesso palla ma si è scoperta più di una volta ai devastanti contropiedi dell'Argentina. Sugli scudi un ottimo Lavezzi e qualche fiammata di Messi. Dall'altra parte partita segnata dall'infortunio di Khedira e poi da quello di Kramer. Al 21' azione occasione incredibile sui piedi di Higuain. Un errore di testa di Kroos lo spedisce solo davanti a Neuer, ma il suo tiro al volo è completamente sbagliato e finisce al lato. Al 30' è Higuain a buttare la palla in rete su assist di Lavezzi ma è Rizzoli ad annullare per un giusto fuorigioco. La risposta della Germania arriva con una bella azione al 37' con Mueller che serve Kroos che fa partire un bel tiro respinto ottimamente da Romero. Al 47' su angolo arriva però la grande occasione per i tedeschi. Caldio d'angolo dalla sinistra e colpo di testa di Howedes che si stampa sul palo a portiere battuto. É l'ultimo atto di un primo tempo pimpante e divertente.

La gioia dei tedeschi, la tristezza di Messi

I secondi 45 minuti ci hanno mostrato una partita molto più tesa dove entrambe le squadre non hanno espresso lo stesso gioco del primo tempo. Le Germania non è più riuscita a imporre il suo gioco mentre l'albiceleste è stata quasi del tutto incapace di rendersi pericolosa. Poche le azioni degna di nota da segnalare. Al 33' azione personale di Messi che prova a rendersi pericoloso e sfondare in area ma senza riuscirci. Per la Pulce una brutta partita, con poche azioni degne di nota e qualche piccola giocata ma nulla più. Al 37' tiro da fuori area di Kroos su suggerimento di Ozil; al 46' altro tiro da fuori di Gotze non proprio irresistibile. É la stanchezza a dominare nel finale di tempo con i supplementari che diventano inevitabili. Succede poco anche nel primo supplementare con sole due azioni degna di nota. É la Germania a rendersi subito pericolosa. Al 1' minuto è Schurrle a colpire di potenza a distanza ravvicinata direttamente in bocca a Romero. All'8' è invece Palacio a sprecare malamente una palla perfetta di Rojo con un controllo sbagliato e un pallonetto improbabile che finisce direttamente sul fondo.

Nel secondo tempo supplementare la situazione non sembra cambiare con la stanchezza delle due squadre al massimo. La partita sembra dirigersi verso i calci di rigore ma all'8' minuto è la Germania a passare in maniera incredibile. Azione incredibile di Schuerrle che si prodiga in un'incursione incredibile sulla sinistra e serve un pallone incredibile sui piedi di Gotze che controlla e poi fulmina Romero con un gran sinistro sul secondo palo. L'Argentina prova a riportarsi in corsa con la forza della disperazione ma i suoi attacchi non portano quasi a nulla a parte un colpo di testa di Messi alto sopra la traversa. É sempre il numero 10 ad avere sul piede la punizione decisiva che però finisce altissima. É l'ultima azione di una partita che la Germania vince meritatamente questo Mondiale 2014 per quanto fatto vedere durante tutto il torneo.

Crediti: PANORAMIC, Archivio web, web