Genoa-Sampdoria: Diretta tv e formazioni 5^ Serie A 2014-2015

Pinilla cercherà di rendersi protagonista nel suo primo derby di Genova
Ecrit par

Arriva il primo derby di questa Serie A 2014-2015. A sfidarsi saranno le due squadre di Genova per il derby della lanterna che opporrà Genoa e Sampdoria. Scopri le formazioni e la diretta tv per l'attesissima sfida.

Genoa-Sampdoria è da sempre sfida accesa e di grande rivalità tra due squadre che hanno iniziato abbastanza bene questa Serie A 2014-2015. Il calendario di queste prime quattro giornate ha permesso alla squadra di Mihajlovic di fare un buonissimo inizio di stagione. La squadra ha per ora otto punti, frutto di buoni risultati e di una sconfitta che non è ancora arrivata. Buonissimi i due pareggi in trasferta con Palermo e Sassuolo e le due vittorie in casa con Chievo e Torino. Quella contro il Genoa sarà il primo vero banco di prova per i blucerchiati, pronti a proseguire sulla buona strada portata avanti sino a questo momento. Occorrerà tenere molto alta la concentrazione senza naturalmente sottovalutare un avversario di ottimo livello come il Genoa. Il tecnico serbo in conferenza stampa ha cercato di dare grande carica ai suoi. "Come diceva Che Guevara bisogna pagare qualunque prezzo per mantenere alta la nostra bandiera. Io sono sicuro che al di là del risultato noi la manterremo alta. Rischiamo di volare alto? Non credo. Dobbiamo tenere i piedi ben piantati per terra. Churchill diceva che i problemi della vittoria sono più piacevoli di quelli della disfatta ma non sono meno ardui. Prima vinciamo, poi ne parliamo. Ma la strada resta comunque lunga: se vincessimo il derby ci convinceremmo ulteriormente sul fatto che sia la strada giusta".

Di contro il Genoa non può comunque lamentarsi per questo inizio di stagione. Genoa-Napoli 1-2 è stata sfida sfortunata in cui la squadra ha perso solo agli ultimi secondi, mentre la vittoria contro la Lazio è rimasta la sola di questo primo scorcio di campionato. Gasperini sa che ci sarà tanto lavoro da fare per far bene quest'anno con numerosi giocatori nuovi in campo. “Noi siamo una squadra nuova ma ambiziosa e motivata. Il contesto della partita crea qualche tensione, ma non enfatizzerei troppo, tutte le squadre, anche quelle che abbiamo già affrontato, sono molto attrezzate. Di certo non ci sentiamo inferiori alla Samp. Sono soddisfatto di questa squadra, abbiamo cambiato tantissimo, ma abbiamo un ottimo spirito. Voglio portare il Genoa a giocare con diversi moduli per sfruttare pienamente l'organico che ho a disposizione. Servirà tempo, ma questo Genoa può darci belle soddisfazioni". Tanto lavoro da fare ma nuovi innesti che si sono sin da subito comportati bene: basti pensare ai nuovi attaccanti Matri e Pinilla, già a segno in queste prime partite e che potrebbero giocare presto insieme. Probabilmente non sarà questo il momento per il loro esordio in tandem dal primo minuto, ma non sono da escludere sorprese.

Il modulo scelto da Gasperini potrebbe essere il 3-4-3 visto nell'ultima sfida contro il Verona con qualche nuovo innesto rispetto a qualche giorno fa. I dubbi sono tanti ma l'undici scelto dal tecnico dovrebbe mostrarci Perin in porta; linea difensiva con Roncaglia, Burdisso (leggermente favorito su De Maio) e Marchese; Edenilson, Rincon, Sturaro e Antonelli occuperanno il centrocampo; Perotti e Kucka agiranno invece ai lati di Pinilla. La Sampdoria non dovrebbe invece proporre particolari sorprese con il 4-3-3 come modulo per fare del male agli avversari. La squadra è ben rodata sin dallo scorso anno e l'unico ballottaggio sembra essere quello tra Silvestre e Romagnoli in difesa. Viviano occuperà come di consueto la porta; in difesa ci saranno De Silvestri, Gastaldello, Silvestre e Regini; in mediana troveranno posto Soriano, Palombo e Obiang; il trio d'attacco sarà invece formato da Gabbiadini, Okaka ed Eder. Il posticipo inizierà come di consueto alle 20.45 con diretta tv garantita come al solito da Sky Sport sul satellite e da Mediaset Premium sul digitale terrestre.

Crediti: Youtube, afp, web