Genoa-Sampdoria 0-1: Gli highlights del derby

Manolo Gabbiadini match-winner
Ecrit par

Genoa-Sampdoria 0-1, Gabbiadini trafigge Perin con una punizione alla Mihajlovic (forse deviata). Samp momentaneamente terza. Guarda il video gol di Gabbiadini in Genoa-Sampdoria 0-1.

È finita come l'ultima volta, lo scorso febbraio: sempre derby della Lanterna, sempre Gasperini contro Mihajlovic, sempre 0-1 e festa blucerchiata. Allora il match-winner fu Maxi Lopez, stavolta a far felici i tifosi “ospiti” è Manolo Gabbiadini, che decide l'incontro con una rete degna del suo allenatore: al 30' della ripresa la Sampdoria guadagna una punizione della destra, a distanza apparentemente proibitiva dalla porta, ma il giovane esterno offensivo doriano fa partire un velenoso tiro-cross che, forse sfiorato o forse no da compagni e avversari, si insacca alla destra di Perin e risulta alla fine un gol da tre punti. Nel primo tempo, più che gli episodi salienti sotto porta, ciò che salta all'occhio sono le botte da orbi in entrambe le metà campo, con le due squadre che, in piena atmosfera derby, non lesinano spintoni e tackle aggressivi rischiando in alcune occasioni di arrivare alle mani (pur se i cartellini inizieranno a fioccare solo nella ripresa). Dopo un avvio appannaggio della Samp, è il Genoa a prendere il sopravvento, ma i pochi pericoli della prima ora di gioco li corrono gli uomini di Gasperini con gli autogol rischiati da Pinilla e Perin a cavallo dell'intervallo.

Altri articoli su Serie A 2014/2015Genoa-Sampdoria: Diretta tv e formazioni 5^ Serie A 2014-2015Genoa-Sampdoria: Diretta streaming 5^ Serie A 2014-2015Genoa-Sampdoria 0-1: Video highlights e sintesi 5^ Serie A 2014-2015

Nella ripresa, alla lunga, il ritmo cala, e l'improduttivo palleggio genoano viene punito dalla cinica Sampdoria di Mihajlovic, nuovamente su punizione: quasi in omaggio al suo allenatore e al suo micidiale mancino, al 30' l'ottimo Gabbiani fa partire il tiro-cross a rientrare che prende in “contropiede” Perin e si insacca sotto la curva doriana per il tripudio dei tifosi blucerchiati e di tutti i giocatori (che travolgono un malcapitato fotografo sotto la curva). Il Genoa, con Matri inserito al fianco di Pinilla, prova a reagire d'orgoglio nel finale, ma la Samp non commette errori nella propria metà campo (in grande evidenza il giovane Romagnoli), mentre dall'altra Okaka è bravo a tenere sempre in apprensione la retroguardia avversaria. E così, dopo 3' di recupero, il non impeccabile arbitro Damato fischia la fine del primo derby stagionale, consacrando la Sampdoria quale possibile sorpresa del campionato (in attesa di Parma-Udinese di domani alle 19) ed instillando qualche dubbio in più nella formazione genoana, ferma a 5 punti dopo altrettante giornate.

Crediti: web , gazzetta.it