Game of Thrones: Perché non è stato premiato agli Emmy Awards 2014

Emmy Awards 2014: Game of thrones vs Breaking Bad
Ecrit par

La notte degli Emmy Awards 2014 si è conclusa con una sola ed unica serie tv vincitrice: Breaking Bad. Il cast, i produttori e i registi di Game of Thrones tornano a casa dalla cerimonia (ingiustamente) a mani vuote.

L'inverno è arrivato per Game of Thrones agli Emmy Awards 2014: la maledizione per il Trono di Spade continua. La serie tv trionfa come ogni anno agli Emmy Creative Arts Awards (la cerimonia minore dedicata ai premi tecnici della televisione) ma non riesce ad ottenere alcuna statuetta ai PreTime Emmy Awards. All'interno delle maggiori categorie dedicate alle series drama, quest'anno Game of Thrones si è dovuta inginocchiare davanti a Breaking Bad, premiata agli Emmy Awards 2014 come miglior serie drammatica e non solo. Ancora una volta la critica americana ha fatto prevalere il gusto per la celebrazione nostalgica del passato: Breaking Bad ha letteralmente trionfato agli Emmy Awards 2014. La serie tv ideata da Vince Gilligan, conclusasi definitivamente con la quinta stagione lo scorso autunno, ha ricevuto i maggiori riconoscimenti della Television Academy. Meritata vittoria o volontà di celebrare e concludere "l'epopea Breking Bad" con premi dedicati, più che all'ultimo anno, al percorso avuto dalla serie fino a oggi? La seconda opzione sembra decisamente prevalere sulla prima.

Altri articoli su Emmy Awards 2014Emmy awards 2014: Top e flop dei look sul red carpetEmmy Awards 2014: Robin Williams, il video omaggioEmmy Awards 2014: Gene Gnocchi massacrato su Twitter!Emmy Awards 2014: Sherlock vince 7 premi, la bufala Mediaset

Game of Thrones: Perché non è stato premiato agli Emmy Awards 2014

L'ultima statuetta importante assegnata durante la notte degli Emmy Awards a Game of Thrones risale al 2011: la vinse Peter Dinklag, come miglior attore non protagonista in una drama series. Com'è possibile che uno show pluripremiato nelle categorie tecniche - dedicate ai costumi, alle immagini e agli effetti - non trovi poi la sua definitiva consacrazione durante la cerimonia ufficiale degli Emmy? Stando alle parole di Michael Lombardo, il responsabile della programmazione HBO, riportate da Entertainment Weekly, "l'alta qualità visiva dello show distrae i votanti agli Emmy". E' assurdo non riconoscere come la vittoria di Games of Thrones nelle categorie minori, non si realizzerebbe senza una grande produzione, scrittura e interpretazione.

Emmy Awards 2014, Game of Thrones
Emmy Awards 2014, Game of Thrones
Emmy Awards 2014
Emmy Awards 2014, Game of Thrones
Emmy Awards 2014
Emmy Awards 2014, Game of Thrones

Ancora una volta agli Emmy Awards ha prevalso la volontà di premiare e celebrare una grandissima serie tv come Breaking Bad, quasi come fosse un riconoscimento dovutole "alla carriera". È venuto però così meno lo scopo della cerimonia, decretare la reale vincitrice dell'anno. La quarta stagione di Game of Thrones ha fatto un salto qualitativo spettacolare. Ridurre il successo della serie alla meticolosità e alla perfetta attenzione per i particolari tecnici è sinceramente riduttivo. La regia di alcuni episodi, su tutti la puntata "The Watchers on the Wall" è da manuale. Un'ora di battaglia, che trova eguali solo nelle scene girate da Peter Jackson nel Signore degli Anelli. I personaggi (quelli che restano in vita) nonostante siano tantissimi, subiscono evoluzioni sorpendenti. Il nesso potere-sesso-dominio non viene mai meno e lega ogni singolo dialogo, sguardo, inquadratura, dando senso compiuto alla serie tv. Sicuramente la complessità di una narrazione su diverse ambientazioni, la difficoltà di dover seguire differenti story-line e la necessità di introdurre sempre nuovi personaggi rende più difficile l'inquadramento di Game of Thrones nei canoni tradizionali della Television Academy. Speriamo però che prima o poi la maledizione del Trono di Spade passi e che la serie ottenga i riconoscimenti che le mancano, perché in quanto a successo non è di certo seconda a nessuno.

Game of Thrones: Perché non è stato premiato agli Emmy Awards 2014
Crediti: Game of Thrones/Youtube, web , Twitter, Ha Collection, Visual Press Agency, Chris Delmas