Game of Thrones 6: “Era of Prosperity”, la serie russa che vuole rifare i numeri HBO

Una serie Russa si ispirerà al modello di business di Game of Thrones
Ecrit par

La Russia e gli Stati Uniti non sono storicamente migliori amici, ma il paese di Vladimir Putin e l’India sono letteralmente impazziti per Game of Thrones.

Il fenomeno di Game of Thrones riesce anche a superare le discordanze politiche e la serie è stata lodata oltre ogni modo da Alexei Petrukhin, direttore della Russian Film Group. Il cineasta ha spiegato come secondo lui lo show HBO abbia influenzato positivamente il mondo dello spettacolo: “Il nostro “Era of Prosperity” può essere definito come un business analogo a Game of Thrones. Le nostre nuove serie avranno un modello tipo quello dello show HBO e ne abbiamo parlato anche con i creatori dello show. I registi saranno diversi e ognuno porterà qualcosa di suo”. "Era of Prosperity" avrà ben 12 stagioni da 12 episodi, almeno questo è l’obiettivo dei produttori. Sarà la più grande produzione televisiva della storia della Russia e i numeri dei costi sono analoghi a quelli di Game of Thrones (che ha vinto con David Nutter, regista di Mother's Mercy e in passato de Le Nozze Rosse, il prestigioso DGA Awards).

Game of Thrones viene ormai trasmesso in tutto il mondo e Sky Atlantic è arrivato addirittura ad offrire una contemporanea mondiale sottotitolata per i suoi abbonati. Un movimento economico immenso quello attorno allo show HBO, basta guardare il costo di 10 milioni di dollari a episodio e i contratti da 25 milioni a stagione per gli attori principali Kit Harington, Emilia Clarke, Peter Dinklage e Lena Headey. Numeri da capogiro, giustificati dai 23 milioni di spettatori tra tv e streaming. Riuscirà la Russia a replicare il modello HBO?

Crediti: Youtube, web