Gabriel Garko: Stefania Sandrelli difende ed elogia l'attore (l'intervista)

Gabriel Garko e Stefania Sandrelli
Ecrit par

Stefania Sandrelli in un'intervista esprime il giudizio su Gabriel Garko: "E' un grande attore", spiega l'attrice di film diretti da grandi registi come Germi, Monicelli e Scola.

Un endorsement che vale molto più di una buona recensione su un quotidiano nazionale. In una intervista sul settimanale TvZap Stefania Sandrelli esce allo scoperto ed esprime il suo giudizio su Gabriel Garko a una settimana dalla messa in onda della fiction "Non è stato mio figlio" in cui lei e Garko sono i protagonisti. "Essendo molto bello, tanti antepongono l’aspetto estetico al resto. Credo sia il frutto, forse, anche dell’invidia - sottolinea la Sandrelli - Mi piacerebbe che questa fiction per lui fosse l’occasione di sdoganarsi una volta per tutte dai pregiudizi. Gabriel Garko è un grande attore". L'attrice è da diversi anni a fianco di Garko nelle fiction prodotte da Mediaset. Al netto dell'amicizia che c'è fra i due, Stefania Sandrelli è sempre stata apprezzata per la grande sincerità dei suoi giudizi. Il suo quindi è un pensiero autorevole, che sdogana un attore spesso criticato a prescindere dalla sue interpretazioni. La Sandrelli accenna a uno sdoganamento perché in Non è stato mio figlio Gabriel Garko interpreta un personaggio mai visto nelle serie Mediaset in cui ha recitato (qui Gabriel Garko: I due video promo di Non è stato mio figlio)

Gabriel Garko: Stefania Sandrelli difende ed elogia l'attore (l'intervista)

Garko sveste i panni del duro Tonio Fortebracci ne "L'onore e il rispetto" e diventa Andrea Geraldi, ovvero l'accusato di un presunto omicidio, la vittima secondo altri di un complotto preparato ai suoi danni. In Non è stato mio figlio c'è tutto un mondo che gira intorno a Garko: dai fratelli cospiratori agli amici di famiglia che meditano vendetta, dall'amico fraterno di cui non si può fidare al Commissario che indaga in maniera accanita. Solo la madre Anna (Stefania Sandrelli) e la spogliarellista nonché nuova fidanzata Nunzia Verderame (Adua Del Vesco) saranno dalla sua parte. Garko quindi deve uscire fuori altre qualità dalla sua interpretazione. Superati i 40 anni per Garko è certamente una grande occasione, un momento che può aprirgli porte finora inesplorate, come qualche film all'estero. Non è stato mio figlio arriva anche dopo la presenza di Garko a Sanremo 2016 e potrebbe attirare un pubblico nuovo. Per questo l'attesa è spasmodica e Stefania Sandrelli non fa che certificare la bontà della serie. A presto per le prime sentenze.

Gabriel Garko: Stefania Sandrelli difende ed elogia l'attore (l'intervista)
Gabriel Garko: Stefania Sandrelli difende ed elogia l'attore (l'intervista)
Crediti: ares film, Archivio web