Fedez: Rissa al Just Cavalli, parla l'avvocato

Fedez, rissa in un club milanese
Ecrit par

Fedez è stato coinvolto in una rissa al Just Cavalli verso le 4 del mattino. Una ragazza è rimasta ferita. Il rapper è stato denunciato. Ma arriva il commento ufficiale del legale di Fedez.

Guai in vista per Fedez. Il rapper milanese, recente trionfatore ai Wind Music Awards è rimasto coinvolto in una rissa lunedì 8 giugno 2015, presso la discoteca milanese Just Cavalli. La dinamica dell’episodio non è ancora del tutto chiara, ma ciò che è certo è che una ragazza è rimasta lievemente ferita e che Fedez è stato denunciato. Ma cerchiamo di ricostruire le tappe dell’episodio increscioso. Tutto sarebbe nato dalla richiesta di un fan di scattare un selfie con l’ex giudice di X Factor. Fedez avrebbe rifiutato e da lì sarebbe nato uno scontro verbale poi divenuto fisico. Come spesso accade nei club, lo screzio tra poche persone è divenuto una baraonda che ha coinvolto anche soggetti estranei: il rapper di "Amore Eternit" avrebbe infatti lanciato una bottiglia che, centrando uno specchio, ha finito con il ferire una ragazza. A quel punto è intervenuta la polizia, che ha iniziato ad ascoltare i testimoni per fare chiarezza sull’accaduto.

Secondo quanto riferito agli agenti, sarebbe stato proprio Fedez a chiamare la polizia perché i buttafuori del Just Cavalli, una volta sedata la rissa, hanno impedito alle persone di uscire dal locale. Tuttavia, il rapper disco di platino con "Generazione Boh", una volta interrogato dalla polizia, non si sarebbe dimostrato molto collaborativo, lanciando insulti e improperi verso le forze dell’ordine. Alla fine della lunga notte, l’ex giudice di X-Factor è stato denunciato. In seguito è arrivato il primo commento ufficiale dell'avvocato di Fedez e dell'etichetta Newtopia. Il legale si è così espresso: "Relativamente alla notizia apparsa sul web, la prima cosa da dire è “stiamo attenti a mettere sulla bocca di Fedez parole tipo Polizia di merda”, ha esordito con riferimento ad alcuni virgolettati apparsi sui media, "senza aver prima verificato la realtà dei fatti.Il ragazzo, con la propria fidanzata era al Just Cavalli per festeggiare i compleanni dei suoi due più stretti amici; era lì in veste privata e non di personaggio pubblico, per intenderci. Come spesso accade, molti fans gli hanno richiesto di potergli scattare delle foto e si è formata una ressa attorno a lui".

Successivamente, ha aggiunto l'avvocato, "A quel punto Fedez si è allontanato e dopo due minuti è scoppiato un piccolo parapiglia, nel quale sono rimasti coinvolti anche i buttafuori del locale: nella confusione, una ragazza si è procurata un piccolissimo taglio alla testa e Fedez ha immediatamente chiamato le Forze dell’Ordine." Infine ha concluso: "Va esclusa a priori la responsabilità di Fedez in merito al ferimento della ragazza (considerando che il rapper è stata l’unica persona che ha ben pensato di soccorrerla), ma soprattutto invito e diffido i quotidiani dall’attribuire a Fedez il proferimento di frasi che non sono mai state pronunciate contro la Polizia: ciò anche in considerazione del fatto che è stato proprio l’artista a chiederne l’intervento”. Vedremo nelle prossime ore come si evolverà la situazione.

Crediti: web , vanity fair