Federica Lepanto: Alessandro Calabrese "Ecco cos'è stata per me"

Alessandro Calabrese e Federica Lepanto
Ecrit par

Alessandro Calabrese in un’intervista parla del suo rapporto con Federica Lepanto e con Lidia Vella, e risponde alle accuse di violenza verso Simone Nicastri.

Alessandro Calabrese (>>>leader o zerbino?) è stato intervistato da Urban Post e ovviamente, nelle risposte, è rimasto coerente con l’atteggiamento adottato nella casa del Grande Fratello. Il quarto classificato non si aspettava questo risultato (“Sono stato sempre sincero. Penso comunque di essere il vincitore morale”… sei sicuro Alessandro?) ed è formalmente convinto che l’amore ritrovato con Lidia Vella sia più importante del montepremi (“se fossi uscito dal Grande Fratello senza risolvere la mia storia con lei, mi sarei sentito comunque vuoto, quindi ho preferito ritrovare Lidia, anziché vincere il Grande Fratello”) in quanto la gemella bionda “è l’unica donna che ho amato in 33 anni”. E per quanto riguarda il flirt bollente con Federica Lepanto, la vera vincitrice del reality? “Federica è stata la persona che ha scatenato il mio istinto da uomo, c’è stata principalmente attrazione fisica” dichiara quello che è ritenuto dal pubblico “lo zerbino della casa”.

>>>Qui le foto sexy di Federica e i suoi cinque momenti migliori nella casa

Ma Ale non perde l’occasione per attaccare la Lepanto. Alla domanda “Meritava la vittoria?” risponde “Ma alla fine, secondo me, ha giocato talmente bene che ha meritato la vittoria, proprio per il gioco che ha fatto. La vittoria però, la meritavano altri, non lei”. Un po' un controsenso ma ok. E sul povero Nicastri? Alessandro nega di essere stato manesco con lui: “Non avrei mai messo le mani addosso a Simone, sono contrario a queste cose, io lavoro nella sicurezza è il mio compito è quello di evitare la violenza (…) Anche lui ha ammesso che non c’è stata nessun tipo di violenza”. I suoi progetti futuri invece sognano il mondo dorato della televisione: “Aspetto quello che succederà e mi farebbe piacere lavorare in televisione, come attore, o in radio, visto che mi è piaciuta l’esperienza fatta con il GF”. Ma il pubblico avrebbe voglia di rivederlo? Forse non così tanta, anche se gli scivoloni di Alessandro – in un certo senso – sono amici dello share. Scivoloni che Calabrese non si risparmia neanche in quest’intervista: “L’amore per la Roma è troppo forte, pensa una volta per andare allo stadio non sono andato alla comunione di mio nipote”.

>>>Federica Lepanto andrà sul trono? Scopri di più

Crediti: Grande Fratello, Mondo Reality