Fantacalcio, voti Gazzetta Napoli-Fiorentina 3-0 30^ serie A

Dries Mertens esulta dopo la rete alla Fiorentina
Ecrit par

Fantacalcio, i voti Gazzetta di Napoli-Fiorentina 3-0 della 30^ giornata di serie A. Gol di Mertens, Hamsik e Callejon. Assist per Callejon e Insigne. Azzurri quarti in classifica, a sette punti dalla Roma.

Il Napoli con un 3-0 alla Fiorentina risponde alle critiche e alle polemiche dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia. Decidono il match Mertens, Hamsik (assist di Callejon) e Callejon (assist di Insigne). Gli azzurri ora sono quarti in classifica, a sette punti dalla Roma e altrettanti dal Torino, prima delle escluse dall'Europa League. I viola invece sprecano l'occasione per rimanere distanti dalle inseguitrice e conferma il periodo negativo dopo la sconfitta con la Juve in semifinale di Coppa. Qui i voti di Napoli-Fiorentina. NAPOLI: Andujar 6; Maggio 6, Albiol 6.5, Koulibaly 6, Strinic 6; D. Lopez 6.5, Gargano 7; Callejon 7, Gabbiadini 6 (dal 19’ s.t. Hamsik 7), Mertens 7 (dal 36’ s.t. Zuniga sv); Higuain 6.5 (dal 30’ s.t. Insigne 6.5). FIORENTINA: Neto 5.5; Richards 4, Savic 4, Basanta 5, Pasqual 5.5; Kurtic 4, Badelj 5 (dal 24’ s.t. Pizarro 5.5), Borja Valero 5; Salah 5, Ilicic 4.5 (dal 1’ s.t. M. Gomez 4.5), Vargas 5 (dal 13’ s.t. Joaquin 5). Ma andiamo alla cronaca di Napoli-Fiorentina.

Benitez concede il riposo a Ghoulam e schiera Strinic titolare. In mezzo al campo David Lopez e Gargano, mentre in attacco c'è il tridente Callejon, Gabbiadini e Mertens dietro il pipita Higuain. Nei viola Kurtic vince il ballottaggio con Aquilani. In attacco Montella lascia Gomez in panchina e schiera Salah con Vargas e Ilicic. La difesa è a 4 con Richards sulla fascia destra. La partita nei primi venti minuti è abbastanza bloccata sebbene sia giocata da entrambe a ritmi piuttosto elevati. La partita si gioca a centrocampo, dove sono numerosi i contrasti e le palle perse. La prima occasione degna di nota è al 10': Mertens brucia Savic sulla fascia e Basanta rischia l'autogol, evitato solo da un grande intervento di Neto. Il belga al 23' si ripete ma stavolta con successo, portando il Napoli in vantaggio grazie a un tiro nell'angolino basso. Assist di Gonzalo Higuain. Al 35' Higuain calcia un bolide da fuori area, colpisce la traversa e la palla oltrepassa la linea. Gli assistenti e l'arbitro Damato però non convalidano il gol tra le proteste degli azzurri. Un gol fantasma che con la nuova tecnologia dell'occhio di falco sarebbe stato assegnato in pochi secondi

Nel secondo tempo Montella decide di cambiare già negli spogliatoi: dentro Mario Gomez, fuori Josip Ilicic. I viola cercano già nei primi minuti il gol del pareggio, senza grosse occasioni da gol. E' il Napoli piuttosto a rendersi pericoloso con Gabbiadini, il cui tiro a giro sibila vicino al palo. Al 21' Higuain conferma il suo momento no, addormentandosi su un pallone solo da spingere in rete. Al 24' Montella completa i cambi con Pizarro, al rientro dopo quasi un mese. Ma la squadra viola non riesce a trovare i varchi giusti. Al 27' il neo entrato Hamsik trafigge Neto con un tocco sotto per il 2-0. Grande l'assist di José Maria Callejon. Alla mezz'ora Benitez decide di far finire la partita di Higuain e inserisce Insigne. E' proprio lo scugnizzo napoletano a scodellare un palla per Callejon, che di piatto infila Neto al 44'. Una vera liberazione per lo spagnolo, che non segnava in campionato dallo scorso 6 gennaio.

Crediti: web , Archivio web, lapresse