Fantacalcio: I migliori giovani Under 21 della Serie A 2014-2015

Domenico Berardi del Sassuolo
Ecrit par

Al Fantacalcio è tempo di bilanci, ovvero degli 11 migliori giovani Under 21 della Serie A 2014-2015. Ben sei sono italiani, da Cragno a Rugani, da Cataldi a Berardi. Scopri tutti i top 11 di melty.

Al Fantacalcio è tempo di bilanci e a pochi giorni dal termine del campionato proviamo a tracciarne uno. I migliori giovani della stagione. E' una grande soddisfazione per i fantacalcisti puntare su un puledro a inizio anno e scoprire cammin facendo che si ha in mano un purosangue. Una gioia che può essere equiparata alla pianta o l'albero da coltivare. La sua fragilità è tale che per tutta la stagione la fiducia non deve mai venire meno e l'acqua della speranza mai negata. Al termine ci si può ritrovare con un arbusto che deve ancora diventare grande ma che ha già dato i primi frutti. Dopo tutte le metafore, ecco gli 11 nomi che melty ha scelto nel classico modulo 3-4-3. Attenzione, i nostri criteri sono chiari: tutti hanno non più di 21 anni e hanno giocato almeno un terzo delle 38 partite. ALESSIO CRAGNO. Se per gli altri ruoli è difficile trovare Under 21, per il ruolo del portiere è quasi impossibile nella nostra Serie A. L'esperienza è un requisito fondamentale e non è un caso se nei grandi club giocano vari ultra trentenni Buffon, De Sanctis e David Lopez. Tra i pali abbiamo scelto Davide Cragno del Cagliari. Classe '94 e 14 presenze finali, l'estremo difensore è stato messo in discussione a causa di alcune domeniche complicate. Zeman lo ha lanciato dall'inizio, poi da gennaio l'arrivo di Brkic ha chiuso ogni spazio. Nè Zola e ne tantomeno Festa hanno voluto riproporre Cragno dall'inizio. Al giocatore serve qualche altra stagione in B per fare esperienza ma i numeri ce li ha e merita fiducia dal Cagliari.

Fantacalcio: I migliori giovani Under 21 della Serie A 2014-2015

DANIELE RUGANI. Già entrato nella top 11 della Serie A, Rugani è il futuro della Juventus e della Nazionale. Il suo rendimento è stato un crescendo. Le 38 partite giocate a Empoli su 38 in calendario e i zero cartellini ne fanno un giocatore di sicuro affidamento. ALESSIO ROMAGNOLI. Il centrale difensivo cresciuto nella Roma quest'anno è andato a fare esperienza nella Sampdoria. Con Mihajlovic in panchina Romagnoli ha raggiunto le 30 presenze, due gol e un assist. Le sue prestazioni hanno confermato le sue potenzialità, per molti osservatori non ancora espresse. La Samp ha l'opzione per il riscatto e la Roma può esercitare il contro riscatto. Il suo futuro in giallorosso dipende molto dal prossimo allenatore. Garcia con i giovani ha dimostrato di avere grosse difficoltà. FEDERICO BARBA. Altra gradita sorpresa è Federico Barba, centrale difensivo dell'Empoli classe '93. Di proprietà della Roma, Barba è un mancino naturale e in questa stagione ha collezionato ben 14 presenze con i toscani. La cura Sarri in due anni lo ha migliorato in sicurezza e nei movimenti difensivi. Barba è riuscito perfino a siglare due reti, entrambe importanti.

Fantacalcio: I migliori giovani Under 21 della Serie A 2014-2015

JOSE' MAURI. Senz'altro il classe '96 per età e doti tecniche è il centrocampista più interessante tra i giovani esplosi nell'ultima stagione. Non è un caso che tutte le più grandi squadre italiane siano sulle sue tracce. José Mauri si è espresso a grandi livelli e la rete alla Juventus (qui gli highlights di Parma-Juventus 1-0) ha attirato a sé ancora più attenzioni. Alla fine 33 presenze, 2 gol e altrettanti assist. Dove andrà non lo sappiamo. Il prossimo anno è consigliabile averlo sul taccuino dell'asta. MATEO KOVACIC. Tra alti e bassi il classe '94 Mateo Kovacic rimane il gioiello di mercato dell'Inter. La società non vuole cederlo ma potrebbe essere lui l'agnello sacrificale per fa cassa. Se dovesse rimanere alla corte di Mancini chissà che non sia l'anno della definita esplosione. DANILO CATALDI. Non ce ne vogliano altri ma Danilo Cataldi è la scoperta più piacevole nel panorama dei centrocampisti. Classe '94, Cataldi ha avuto piena fiducia da Stefano Pioli in diverse gare, totalizzando 16 presenze e tre assist nel suo primo anno di Lazio. Ledesma ha prospettato per lui un futuro radioso. GODFRED DONSAH. Il ghanese è un classe '96 ed è una scommessa vinta dal Cagliari. Pagato ben 2 milioni di euro, Donsah ha inanellato 16 presenze, 2 reti e un assist. Non sempre ha trovato spazio dall'inizio nella stagione disastrosa del club sardo. A metà stagione ha pagato un infortunio e infine il cambio d'allenatore.

DOMENICO BERARDI. La rivelazione dello scorso anno si è tramutata in conferma per la gioia del Sassuolo e della Juventus, vera detentrice del cartellino. Berardi nei due anni in Emilia ha collezionato 59 presenze e 30 gol, che a 20 anni e 9 mesi ne fanno uno dei prospetti più importanti della nostra nazionale. Dal 17 al 30 giugno l'attaccante calabrese proverà a vincere l'Europeo Under 21 insieme agli altri connazionali. M'BAYE NIANG. Giunto quasi in punta di piedi a Genova con un semplice prestito gratuito dal Milan, Niang ha sorpreso tutti siglando cinque reti e fornendo tre assist in 14 partite col Genoa. La cura Gasperini è servita e il Milan si ritrova un attaccante riabilitato per la prossima stagione. PAULO DYBALA. Non ancora 22enne non potevamo non inserire l'attaccante argentino nel trio dei migliori giovani. I 28 milioni di euro più otto di bonus pagati dalla Juve al Palermo per averlo sono la testimonianza della sua grande classe. In questa stagione 'la Joya' ha siglato 13 reti in 34 partite, fermandosi nella seconda parte della stagione, a salvezza ormai ultimata forse per non rischiare infortuni e magari la convocazione della Coppa America da parte del Tata Martino, non arrivata.

Crediti: Pedros Gaspard, web , Ansa