Fantacalcio, 37a Serie A: consigli su Juventus-Napoli e Genoa-Inter

Tevez contrastato da Maggio e Callejon
Ecrit par

Fantacalcio, anticipi 37a Serie A: consigli su Juventus-Napoli e Genoa-Inter. Bianconeri con Marchisio, Pogba e Morata in campo. A Marassi Mancini senza Guarin e Vidic. Genoa con Pavoletti in attacco. Le probabili formazioni.

Gli anticipi della 37a giornata di Serie AJuventus-Napoli e Genoa-Inter sono le due partite più importanti del week-end calcistico insieme al derby romano di lunedì e Empoli-Samp. Gli unici verdetti non ancora maturati infatti sono relativi alla zona Champions ed Europa League (qui i consigli in attacco, da Coman a Zaza). JUVENTUS-NAPOLI. I campioni d'Italia non hanno nulla da chiedere al campionato, vinto due settimane fa oramai e devono concentrarsi per la finale di Champions del 6 giugno. La partita contro gli azzurri è l'occasione per festeggiare lo scudetto con la consegna del trofeo da parte del presidente Beretta davanti ai propri tifosi. Per non rovinare la festa i bianconeri vogliono fare loro tutta la posta in palio. Max Allegri avverte i suoi che le ultime due sfide con Napoli e Verona non sono da snobbare: "La partita di domani contro il Napoli dovrà servire per mantenere l'imbattibilità interna e per migliorarci sotto l'aspetto tecnico e dell'intensità". Ma quali scelte farà il tecnico, a due settimane dalla partita più importante degli ultimi 20 anni? "Oggi vedrò chi è più stanco e ha bisogno di recuperare, ma la squadra sta bene, mercoledì ha corso fino alla fine, chiudendo addirittura in crescita, e questo è un dato importante in vista della Champions. Contro il Napoli dovremmo rivedere Marchisio, Sturaro, Morata e Pogba, che in Coppa Italia non hanno giocato".

Fantacalcio, 37a Serie A: consigli su Juventus-Napoli e Genoa-Inter

In realtà Paul Pogba era in campo contro la Lazio, sebbene la sua prestazione non sia stata all'altezza della sua fama. La condizione fisica del Polpo è ancora lontana dal top. Possibile quindi che Allegri sfrutti le ultime due partite per far allenare Pogba al ritmo partita. La formazione dei bianconeri dovrebbe essere un 4-3-1-2. C'è il rientro di Gigi Buffon dal primo minuto dopo le grandi parate di Storari nella finale di Coppa. La difesa è per tre-quarti rinnovata. Unico titolare Bonucci, con Ogbonna al suo fianco, Padoin e uno tra De Ceglie e Asamoah sugli esterni. A centrocampo Marchisio, Pogba e Sturaro; trequartista Pereyra e attaccanti Morata e Coman. Sia Marchisio che Morata non hanno giocato nella finale perché squalificati. La Juve al termine della gara festeggerà in forma privata in un locale di Torino vicino al Parco del Valentino e poi avrà tre giorni di riposo. La ripresa è prevista mercoledì prossimo. La sfida è vitale per il Napoli di Benitez e le speranze di Champions League. Per rimanere attaccati gli azzurri devono battere i bianconeri, per poi giocarsi tutto con la Lazio nell'ultima giornata tra le mura amiche del San Paolo. La vigilia della sfida è stata chiarificatrice sul futuro di Gonzalo Higuain. Il padre ha escluso che il Pipita possa spostarsi da Napoli la prossima estate. Incassato il sì del giocatori rimane la grana allenatore per il presidente De Laurentiis. Rafa Benitez sembra esser vicino al Real Madrid e in contatto con altre squadre inglesi. Inoltre è sul viale del tramonto anche l'esperienza del direttore sportivo Bigon. Insomma la società si prepara a una rivoluzione.

Fantacalcio, 37a Serie A: consigli su Juventus-Napoli e Genoa-Inter

Per la fine del campionato l'allenatore campano ha dichiarato di non voler parlare con la stampa. La formazione secondo indiscrezioni è quella della scorsa giornata: Albiol-Britos coppa centrale (Koulibaly squalificato), Maggio-Ghoulam sugli esterni; a centrocampo David Lopez e Inler; il tridente di trequartisti è formato da Mertens favorito su Insigne, Hamsik e Callejon; Higuain unica punta. GENOA-INTER. La società in questo momento è qualificata alla prossima Europa League ma sul suo futuro c'è la tegola per la mancata concessione della licenza Uefa. L'ultima spiaggia è il ricorso al Coni. L'ex Giampiero Gasperini però è concentrato sulla sfida di Marassi, secondo cui "deve essere una festa per i tifosi". La formazione che scende in campo è questa: Perin; Roncaglia, Burdisso, De Maio; Edenilson, Rincon, Bertolacci, Kucka; Iago, Pavoletti, Lestienne. E' stato convocato Diego Perotti, che potrebbe anche giocare qualche minuto. Nell'Inter c'è il paradosso che senza Uefa il prossimo mercato e quindi la rifondazione potrebbe essere più ampia e profonda per l'assenza dei vincoli del Fair Play Finanziario. Mancini però non vuole sentir storie, la vittoria è d'obbligo. Il tecnico nerazzurro senza Vidic e Guarin potrebbe schierare Nagatomo e Kovacic. Ecco la probabile formazione: Handanovic tra i pali; D'Ambrosio, Ranocchia, Juan Jesus e Nagatomo in difesa; Brozovic, Medel e Kovacic a centrcoampo; Hernanes trequartista dietro Icardi, e Palacio.

Crediti: web , LocoGoals