Fantacalcio 2015-2016: Voti ufficiali Gazzetta Napoli-Udinese 1-0 

Gonzalo Higuain
Ecrit par

Fantacalcio 2015-2016, i voti Gazzetta di Napoli-Udinese 1-0, posticipo della 12a giornata. In gol Gonzalo Higuain, al settimo centro consecutivo e a un gol dal record di Maradona.

Il Napoli vince di misura con l'Udinese grazie al solito Gonzalo Higuain. Gli azzurri conquistano tre punti che permette loro di rimanere in corsa per lo scudetto, con l'Inter a due lunghezze e la Roma a una (qui Roma-Lazio 2-0: Highlights e sintesi). Una vittoria che arriva dopo il pareggio amaro di Genova e proprio nel momento della sosta. Dopo due mesi giocati a tutta sembra cadere nel momento giusto la sosta, per far ricaricare le batterie a più di qualche giocatore. Per il resto c'è da segnalare il nono gol in campionato di Higuain, il settimo consecutivo e a un solo gol dal record di Diego Armando Maradona. Il Pipita raggiunge Eder e rimane in lizza per per conquistare il titolo di capocannoniere. Su tutti vogliamo sottolineare la grande partita di Allan, autentico uomo tutto campo della squadra di Sarri e migliorato molto anche nella transizione in attacco con passaggi e inserimenti di qualità assoluta. I voti ufficiali Gazzetta di Napoli-Udinese. NAPOLI: Reina 6; Hysaj 6,5, Koulibaly 6,5, Albiol 6,5, Ghoulam 6,5; Allan 7, Jorginho 6,5, Hamsik 5,5; Callejon 6 (dal 33′ s.t. El Kaddouri 5,5), Higuain 7,5 (dal 37′ s.t. Gabbiadini sv), Insigne 6 (dal 23′ s.t. Mertens 6). UDINESE: Karnezis 6,5; Wague 5, Danilo 5,5, Felipe 5,5 (dal 7′ s.t. Piris 5,5); Widmer 6,5, Badu 6, Lodi 5,5, Iturra 4,5 (dal 25′ s.t. Ali Adnan 5), Edenilson 5; Bruno Fernandes 5 (dal 12′ s.t. Aguirre 6); Thereau 5. Gol: Higuain. Ammoniti: Felipe, Wague, Piris, Koulibaly, Albiol, El Kaddouri. Assist: Jorginho. Ma andiamo alla cronaca di Napoli-Udinese. Sarri dopo aver incassato la qualificazione ai sedicesimi di Europa League ripropone la formazione tipica. Il 4-3-3 con il trio di centrocampo Jorginho-Allan-Hamsik e il trio d'attacco Callejon-Higuain-Insigne. Nell'Udinese Colantuono sceglie il solito 3-5-2 con Lodi a centrocampo e Bruno Fernandes alle spalle di Thereau. La formazione bianconera è molto accorta e si difende con una linea a cinque, più che a tre. Per arrivare alla prima occasione del match c'è bisogno di giungere al 20'. E fa tutto Gonzalo Higuain: stop in area e girata di destro con la palla che finisce di poco al di là del palo. Sempre il Pipita al 28' entra in area e stavolta è Karnezis a evitare il gol uscendo e rifugiandosi in angolo. Gli azzurri in questa seconda parte della partita trovano più spazio e le occasioni cominciano a fioccare. Al 33' Higuain lancia Callejon, Karnezis esce col tempismo giusto e toglie la sfera dalla disponibilità dello spagnolo; la palla rimane al limite dell'area e Hamsik con un tiro a giro manca la porta di un metro. (I voti Gazzetta di Empoli-Juventus e Roma-Lazio)

Al 37' Allan serve Higuain in verticale: l'argentino si allunga la palla sull'esterno e prova il diagonale, che termina a lato con Karnezis intento a controllare la traiettoria. Nella ripresa dopo soli otto minuti il Napoli sblocca la partita. Jorginho pesca Higuain solo al limite dell'area, il Pipita entra in area e con un preciso diagonale colpisce il palo e sigla nono gol in questo campionato e il primo in carriera ai friulani. Tre minuti dopo lo stesso Pipita si presenta davanti a Karnezis e stavolta prova il gol a pallonetto ma la sfera finisce di poco a lato. Al 65' l'Udinese alla prima occasione va vicino al pari. Lodi batte l'angolo, Widmer svetta in area e Reina con un riflesso eccezionale manda la palla sulla traversa. L'Udinese prova ad alzare il baricentro ma il Napoli copre bene gli spazi. Sarri prova a inserire forze fresche: Mertens al posto di Insigne, El Kaddouri al posto di Callejon. Colantuono invece prova la difesa a quattro e i tre attaccanti: dentro Piris, Aguirre e Ali Adnan al posto di Felipe, Bruno Fernandes e Iturra. All'85' il Napoli ha la possibilità di portarsi sul 2-0 ma Hysaj invece di servire Mertens tutto solo prova un tiro che Karnezis intercetta e manda in angolo. Dopo tre minuti di recupero il San Paolo festeggia tre punti fondamentali. (qui Fantacalcio 2015-2016: I voti Gazzetta di Sampdoria-Fiorentina 0-2)

Crediti: mosca, Archivio web